Il sito Bellaciao. Colorato, molteplice, dove - per fortuna - il meglio accompagna il peggio, misto, bizzarro, fa pensare a Picabia e ai dadaisti, esplora tutti i registri ed i regimi retorici, divertente e polemico, surrealista: incontro fra un ombrello ed una macchina da cucire su un tavolo da dissezione, testa di Lenin sulla tastiera di un pianoforte Steinway o Bosendorfer... Il Collettivo Bellaciao vi invita a festeggiare la 48.6 milionesima visita del sito Bellaciao
FR
ES
Sabina Guzzanti
a Parigi con Bellaciao
Haidi Giuliani
a Parigi con Bellaciao
Modena City Ramblers
a Parigi con Bellaciao
MANU CHAO
a Parigi con Bellaciao
Senal en Vivo

VIDEO - RADIO
SITI AMICI
con Bellaciao
Bellaciao hosted by
Ribellarsi è giusto, disobbedire è un dovere, bisogna agire !
Version Mobiles   |   Home  |   Chi siamo ?   |   Sottoscrizione  |   Links  |   Contact  |   Ricerca
Dazibao
FAQ (Frequently Asked Questions) SU CESARE BATTISTI (Terza parte)
di : Collettivo Bellaciao - 3 maggio 2004
di Valerio Evangelisti Vediamo di capire che cos’è un "pentito". Se ci riferiamo ai gruppi di estrema sinistra, vengono così chiamati quei detenuti per reati connessi ad associazioni armate che, in cambio di consistenti sconti di pena, rinnegano la loro esperienza e accettano di denunciare i compagni, contribuendo al loro arresto e allo smantellamento dell’organizzazione. Di fatto una figura del genere esisteva già alla fine degli anni ’70, ma entra stabilmente (...)
Lire la suite, les commentaires...
FAQ (Frequently Asked Questions) SU CESARE BATTISTI (Seconda parte)
di : Collettivo Bellaciao - 3 maggio 2004
di Valerio Evangelisti Perché il processo Torregiani, poi allargato all’intera vicenda dei PAC, non fu regolare? Precisiamo: non fu regolare se non nel quadro delle distorsioni della legalità introdotte dalla cosiddetta "emergenza". Sotto il profilo del diritto generale, il processo fu viziato da almeno tre elementi: il ricorso alla tortura per estorcere confessioni in fase istruttoria, l’uso di testimoni minorenni o con turbe mentali, la moltiplicazione dei capi (...)
Lire la suite, les commentaires...
FAQ (Frequently Asked Questions) SU CESARE BATTISTI (Prima parte)
di : Collettivo Bellaciao - 3 maggio 2004
FAQ (Frequently Asked Questions) SU CESARE BATTISTI (Prima parte) di Valerio Evangelisti Il fatto che ultimamente abbiamo riaperto le pagine di Carmilla On Line ai contributi tradizionali, dopo un mese e mezzo in cui erano quasi interamente dedicate al caso Battisti, non vuole dire che ci siamo dimenticati di quest’ultimo. Certo, sommerso da altri avvenimenti, oggi non ha più una posizione centrale sulla stampa italiana, e forse chi ha insozzato Cesare Battisti in ogni maniera (...)
Lire la suite, les commentaires...
Iraq : anche i soldati britannici colpevoli di torture
di : Collettivo Bellaciao - 2 maggio 2004
5 commenti
di red Un prigioniero iracheno picchiato e umiliato da soldati britannici e poi buttato fuori dal camion e lasciato a morire. Questo raccontano alcune fotografie pubblicate dal britannico Daily Mirror subito dopo la divulgazione degli abusi perpetrati dai soldati USA nel carcere di Abu Ghraib a Baghdad. Il prigioniero, di circa 18-20 anni, ha chiesto pieta’ mentre veniva battuto con il calcio del fucile alla testa e all’inguine, veniva colpito con calci e gli veniva forzata (...)
Lire la suite, les commentaires...
EUROPA: QUANTI SONO I PAESI CHE FORMANO L’UNIONE EUROPEA? SONO 25
di : Collettivo Bellaciao - 2 maggio 2004
di Viviana Vivarelli Da domani entreranno anche Estonia, Lettonia, Lituania, Repubblica Ceca, Slovenia, Slovacchia, Polonia, Cipro, Malta, Ungheria. Anche in questi paesi potremo andare con la sola carta d’identita’ ? Useranno anch’essi l’euro? In totale gli europei diventeranno 454 milioni contro 300 milioni di statunitensi. Adesso non potremmo piu’ considerare i polacchi, per esempio, come extracomunitari, sono europei come noi, a pieno titolo. Per (...)
Lire la suite, les commentaires...
STORIA DEL PRIMO MAGGIO
di : Collettivo Bellaciao - 30 aprile 2004
Il 1 Maggio nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche, né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi, per migliorare la propria condizione. "Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire" fu la parola d’ordine, coniata in Australia nel 1855, e condivisa da gran parte del movimento sindacale organizzato del primo Novecento. Si aprì così la strada a rivendicazioni generali e alla ricerca di un (...)
Lire la suite, les commentaires...
Prigionieri iracheni torturati nelle carceri di Saddam
di : Collettivo Bellaciao - 30 aprile 2004
Sei soldati americani mandati davanti alla corte marziale per aver maltrattato le persone che avevano in consegna Il capo delle forze Usa Kimmit: "Sono atterrito" Soldati Usa in Iraq NEW YORK - Maltrattamenti a prigionieri di guerra iracheni: questa la motivazione con la quale sei soldati Usa sono stati spediti davanti alla corte marziale. Accusati, in sostanza, di aver torturato dei nemici ormai inoffensivi e il tutto nella prigione di Abu Gharib, la stessa dove Saddam Hussein (...)
Lire la suite, les commentaires...
Gli ostaggi saranno rilasciati ma solo a pacifisti.Lo scacco politico non potrebbe essere piu’grande
di : Viviana Vivarelli - 30 aprile 2004
2 commenti
Ore 18. Guardo in tv la manifestazione per la liberazione degli ostaggi a Roma, dura un’ora, il cielo e’ bigio, il corteo triste salvo gli slogan scanditi dai Disobbendienti, le cifre incerte, da mille a 10.000. 700 vengono solo dai tre paesi dei rapiti, centinaia i fotoreporter e le televisioni da tutto il mondo. Latitante rainews24 che di solito da’ la diretta. Presente il pacifismo di sempre, Padre Zanotelli, Alex Ciotti, Bertinotti, Agnoletto, Giuliani, qualche (...)
Lire la suite, les commentaires...
25 aprile 1945 - 25 aprile 2004 : L’ATTUALITA’ DEI VALORI DELLA RESISTENZA
di : Collettivo Bellaciao - 28 aprile 2004
intervista con GIOVANNI PESCE di Francesco Barilli, per Ecomancina.com Non ho letto il libro di Gianpaolo Pansa, "Il sangue dei vinti", che recentemente ha riacceso la polemica sulla valutazione storica della resistenza antifascista italiana, e che punterebbe il dito sulle violenze subite dai fascisti dopo la caduta della Repubblica Sociale Italiana. Non l’ho letto, dicevo, ma ricordo l’amarezza con cui alcuni partigiani accolsero le parole di Luciano Violante, che pochi (...)
Lire la suite, les commentaires...
Un 25 aprile che guarda al futuro
di : Collettivo Bellaciao - 27 aprile 2004
di Sabrina Magnani Una lunga bandiera della pace era stata posta sulla collina antistante la Scuola di pace di Montesole, a Marzabotto, in occasione della giornata del 25 aprile: tra una celebrazione ufficiale e una lettura di poesie, molti bambini, tra cui anche mio figlio, con la loro fantasia hanno trasformato quella bandiera in uno spericolato scivolo da cui scendere divertendosi. Ho guardato mio figlio scivolare da quell’improvvisato gioco, ho guardato gli altri bambini che (...)
Lire la suite, les commentaires...
I movimenti sono falliti perche’ i partiti non li hanno riconosciuti?
di : Viviana Vivarelli - 27 aprile 2004
di Viviana Vivarelli Leggo su questo sito http://www.inmovimento.it/ una delle accuse piu’ frequenti ai movimenti: hanno fallito perche’ i partiti non li hanno riconosciuti. La querelle che i movimenti siano falliti perche’ non si sono mescolati al Potere e’ vecchia. Per me non ha senso. Ma ha senso per chi vede e capisce solo il Potere. Questa e’ la mia risposta. L’ho messa anche nel blog del sito. Vorrei conoscere la vostra. Non riesco nemmeno a (...)
Lire la suite, les commentaires...
Melfi : sciopero nazionale di 4 ore di tutti i metalmeccanici il 28 aprile
di : Collettivo Bellaciao - 26 aprile 2004
Segreteria nazionale Fiom La Segreteria nazionale della Fiom, esprime indignazione e condanna per il brutale intervento delle forze dell’ordine contro il presidio dei lavoratori di Melfi in lotta. Le cariche della polizia sono state assolutamente ingiustificate in quanto il presidio è sempre avvenuto nel pieno e totale rispetto di tutto e di tutti. Anche in queste ore i lavoratori hanno reagito semplicemente con forme di resistenza passiva. Ancora più grave il fatto che (...)
Lire la suite, les commentaires...
Washington: le foto che fanno paura a Bush
di : Collettivo Bellaciao - 26 aprile 2004
Cade la censura sulle immagini dei soldati Usa caduti in Iraq: una donna, Tami Silicio, impiegata in una società che gestisce, per il Pentagono in Kuwait, il trasporto in patria delle salme dei caduti, appellandosi alla libertà di informazione, è riuscita a ottenere delle foto e le ha pubblicate su un sito web. Le disposizioni dell’amministrazione Bush erano state tassative: niente fotografi e/o cineoperatori all’arrivo dei caduti, Silicio e il suo marito sono stati (...)
Lire la suite, les commentaires...
Washington: un milione di donne in piazza in difesa del diritto all’aborto
di : Collettivo Bellaciao - 26 aprile 2004
Secondo Radio Pacifica, un’emittente della sinistra liberal circa un milione di donne ha sfilato domenica a Washington in difesa del diritto all’aborto."E’ la manifestazione di donne più grande di tutti i tempi a Washington", dicono i cronisti della radio. Le donne difendono la possibilità di abortire minacciata dalle posizioni ultra conservatrici dell’Amministrazione repubblicana del presidente George W. Bush. La marcia chiude una tre giorni di proteste e di (...)
Lire la suite, les commentaires...
CERNOBYL 26 APRILE 1986: LA CATASTROFE 18 ANNI DOPO
di : Collettivo Bellaciao - 25 aprile 2004
Cinquemila persone hanno ricordato il disastro di Cernobyl a Kiev in occasione del 18esimo anniversario. Molti hanno sfilato mostrando foto di parenti e amici morti. Nella sua Ucraina si calcola che siano morte 4.400 persone per l’incidente al reattore nucleare. Il 26 aprile 1986 un gravissimo incidente si verificò nella quarta unità della centrale nucleare di Cernobyl, in Ucraina, a dodici chilometri dal confine con la Bielorussia. L’immissione di un’eccessiva quantità (...)
Lire la suite, les commentaires...
25 aprile: la resistenza continua
di : antonella mangia - 25 aprile 2004
3 commenti
"Bella ciao" sono le due parole della canzone dei nostri partigiani più famose in tutto il mondo. Sono diventate un po’ come la bandiera della pace multicolore: un simbolo, slegato dal territorio e dal popolo che lo ha proposto per diventare universale, con il suo carico di simbolismo, di lotta a cui allude, di indicazione di quella speranza che anima tutti i ’partigiani’ di un altro mondo possibile, migliore, più libero e più giusto. La nostra Resistenza, forse tra i (...)
Lire la suite, les commentaires...
25 aprile: la resistenza in Italia
di : Collettivo Bellaciao - 24 aprile 2004
1 comment
Tratto dal sito "Falce e Martello" La sfilata della Liberazione a Milano (5 maggio 1945) guidata dal Comando Generale del Corpo Volontari della Libertà. Fu l’atto simbolicamente conclusivo della Resistenza italiana al nazifascismo (in effetti la lotta armata si protrasse in numerose località, specie del Nord-Est, sino ai primi giorni del maggio 1945) e delle insurrezioni popolari che, sostenute dalle formazioni militari di partigiani e patrioti, consentirono la liberazione delle (...)
Lire la suite, les commentaires...
Perché un gemellaggio fra il sito di Bellaciao e quello di "Per un’altra Firenzuola"?
di : Collettivo Bellaciao - 23 aprile 2004
http://unaltrafirenzuola.org [version française : Pourquoi un jumelage entre le site de Bellaciao et celui de "Per un’altra Firenzuola" ? >http://bellaciao.org/fr/article.php...] Un po’ di storia Firenzuola é una cittadina di meno di cinquemila abitanti, a metà strada fra Bologna e Firenze, nel cuore dell’Appennino tosco-emiliano. Viene fondata nel ’300, quando il Mugello usciva dal Medioevo e dalla dominazione feudale degl Ubaldini ed i suoi abitanti si (...)
Lire la suite, les commentaires...
Pentimento e dissociazione: fine degli "anni di piombo" in Italia?
di : Collettivo Bellaciao - 23 aprile 2004
Libero docente a Scienze Politiche Università di Parigi 1 Centro di Ricerca Politica della Sorbona (direttrice) Isabelle Sommier ha scritto diversi articoli in riviste specializzate nazionali e internazionali. Ha pubblicato: *La violence politique et son deuil. L’après 68 en France et en Italie, (La violenza politica e i suoi postumi. Il dopo 68 in Francia e in Italia) Presses Universitaires de Rennes, 1998 *Les mafias (Le mafie), Montchrestien, 1998 *Le terrorisme (Il terrorismo), (...)
Lire la suite, les commentaires...
Mordechai Vanunu : un grande pacifista israeliano
di : Collettivo Bellaciao - 23 aprile 2004
2 commenti
Mordechai Vanunu, ingegnere israeliano rapito a Roma nel 1986 e incarcerato in Israele per aver diffuso la notizia che Isarele produce bombe atomiche, è stato liberato il 21 aprile dopo 18 anni di detenzione, pubblichiamo una sua poesia scritta nelle prigioni di Ashkelon, Israele Sono la tua spia di Mordechai Vanunu Sono l’impiegato, il tecnico, il meccanico, il conducente. Dissero, fai questo, fai quello, non guardare a destra o sinistra, non leggere il testo. Non guardare a (...)
Lire la suite, les commentaires...

... | 3140 | 3160 | 3180 | 3200 | 3220 | 3240 | 3260 | 3280 | 3300 | 3320



home | webmaster



Monitorare l'attività del sito
RSS Bellaciao IT


rss FR / rss EN / rss ES



Bellaciao hosted by DRI

L'Etat est notre serviteur et nous n'avons pas à en être les esclaves. Albert Einstein
Facebook Twitter Google+
DAZIBAO
Sognavamo cavalli selvaggi
giovedì 1 Febbraio
di : Luca Visentini via FR
Sono cento racconti brevi o brevissimi che nell’insieme ricostruiscono, in un’unica vicenda, la Milano dal 1968 al 1977 di un ragazzo della nuova sinistra. Un compagno di base, non un dirigente, né un pentito. Non si parla di analisi politiche o dispute ideologiche, ma di amore, amicizie, famiglia, lotte e scontri concreti. Si legge un “clima”, un’umanità. Sono storie anche vere ma che trascendono, con la scrittura, l’autoreferenzialità. (...)
Leggere il seguito
"Il sogno di Fausto e Iaio" film di Daniele Biacchessi e Giulio Peranzoni alla "Maison D’Italie" a Parigi (trailer)
domenica 8 Gennaio
di : Enrico Persico MUSICA Italiana Paris
CARISSIMI TUTTI CLASSI EDIZIONI PARIGI E MUSICA ITALIANA PARIGI IN COLLABORAZINE CON LA MAISON D’ITALIE VI INVITANO ALLA PROIEZIONE IN ITALIANO DEL FILM DI DANIELE BIACHESSI _vIL SOGNO DI FAUSTO E IAIO ALLA MAISON D’ITALIE _v7 A, boulevard JOURDAN _v75014 PARIS LE VENDREDI’ 20 GENNAIO ALLE 18,30 SEGUIRA’’ DIBATTITO CON DANIELE BIACHESSI E ALESSIIA MAGLIACANE DI CLASSI EDIZIONE SERATA IN ITALIANO IL SOGNO DI FAUSTO E IAIO Un film di Daniele (...)
Leggere il seguito
Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome
giovedì 10 Marzo
di :
©Olivier Jobard/Myop Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome IL DIRITTO D’ASILO E’ UN DIRITTO Nell’espressione “diritto d’asilo”, ogni parola è importante. Un DIRITTO offre a qualsiasi persona perseguitata per le proprie opinioni o identità, minacciata da violenza, guerra, o miseria, la possibilità di trovare ASILO in un paese diverso dal proprio. Lo scopo di questa petizione è (...)
Leggere il seguito
L’Italia ha torturato alla Diaz. Condanna europea (video e sentenza)
martedì 7 Aprile
di : via Collettivo Bellaciao
5 commenti
"Quanto compiuto dalle forze dell’ ordine italiane nell’irruzione alla Diaz il 21 luglio 2001 "deve essere qualificato come tortura". Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani che ha condannato l’Italia non solo per quanto fatto ad uno dei manifestanti, ma anche perché non ha una legislazione adeguata a punire il reato di tortura." Il sintetico lancio dell’agenzia Ansa contiene solo l’essenziale, ma si tratta di un fatto politicamente enorme. (...)
Leggere il seguito
Morto Francesco Di Giacomo, voce e anima del Banco (video Full Album)
sabato 22 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
2 commenti
A 67 anni in un incidente stradale alle porte della capitale perde la vita un grande protagonista della scena progressive italiana Un inci­dente stra­dale alle porte di Roma ha cau­sato la morte di Fran­ce­sco Di Gia­como, voce solita dei Banco del Mutuo Soc­corso, sto­rica band romana tra le più rap­pre­sen­ta­tive del rock pro­gres­sive ita­liano. Fon­dato nel 1969, il Banco del Mutuo Soc­corso, insieme alla Pre­miata For­ne­ria Mar­coni, gli Area e a Le Orme, ha por­tato in Ita­lia le (...)
Leggere il seguito
Domani 22 febbraio, ore 16, davanti la lapide che ricorda Valerio Verbano
venerdì 21 Febbraio
di : le compagne e i compagni di Valerio
1 comment
VALERIO VERBANO 22/02/1980-22/02/2011 UCCISO DAI FASCISTI. Il nome di Valerio Verbano, trentaquattro anni dopo il suo assassinio, continua a suscitare emozione. Dire che Valerio vive nelle lotte giorno dopo giorno non è retorica, è davvero così, a Roma e non solo. La storia di Valerio continua essere un’arma in più per cambiare l’esistente, per resistere alla crisi, a partire da un’idea di antifascismo fatto di pratiche sociali e culturali, progetti di autoformazione e (...)
Leggere il seguito
Ucraina. I “martiri dell’Unione Europea”? Sono neonazisti 3 live-stream
venerdì 24 Gennaio
di : Marco Santopadre
E’ davvero singolare l’ipocrisia dell’establishment dell’Unione Europea. Se le grandi famiglie europee del centrodestra e del centrosinistra proprio in queste settimane sono in prima fila nel chiedere ai cittadini del continente di non votare per forze politiche xenofobe o di estrema destra alle prossime e imminenti elezioni europee, allo stesso tempo sono proprio formazioni ultranazionaliste, razziste e a volte apertamente ispirate al fascismo e al nazismo quelle (...)
Leggere il seguito
Hugo Chavez é morto (video live)
mercoledì 6 Marzo
di : Collettivo Bellaciao
5 commenti
Il presidente compagno venezueliano Hugo Chavez é morto dopo una lunga battaglia contro un cancro.
Leggere il seguito
Palestina è FATTO! Il primo passo è stato compiuto
venerdì 30 Novembre
di : Collettivo Bellaciao
Nonostante l’ostruzione del più forte paese imperialista. Anche se esiste un percorso abissale ancora a percorrere, questo riconoscimento timido assomiglia di già a un schiaffo... non ci risparmiamo di questo "piccolo" piacere! Mabrouk (felicitazioni), per questo primo passo!
Leggere il seguito
Cassa di Resistenza per i lavoratori colpiti dal terremoto in Emilia Romagna
giovedì 31 Maggio
di : Collettivo Bellaciao
I compagni e le compagne del PRC dell’Emilia-Romagna hanno organizzato una cassa di resistenza per dare solidarietà attiva alle/ai lavoratrici/lavoratori le cui fabbriche sono state distrutte dal terremoto, nonché alle famiglie dei lavoratori rimasti uccisi dal crollo dei capannoni. Facciamo appello ai Gruppi di Acquisto Popolare ed a tutte le strutture del Partito per attivarsi da subito per raccogliere in particolar modo fondi. I versamenti potranno essere effettuati sul conto (...)
Leggere il seguito
STORIA DEL 1° MAGGIO
martedì 1 Maggio
di : Roberto Ferrario
A Parigi il Collettivo Bellaciao si ritrova come ogni anno nella manifestazione che percorre la città. di Roberto Ferrario Il 1° Maggio nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche, né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi, per migliorare la propria condizione. "Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire" fu la parola d’ordine, coniata in Australia nel 1855, e condivisa da gran (...)
Leggere il seguito
25 aprile: la resistenza in Italia
mercoledì 25 Aprile
di : Collettivo Bellaciao
La sfilata della Liberazione a Milano (5 maggio 1945) guidata dal Comando Generale del Corpo Volontari della Libertà. Fu l’atto simbolicamente conclusivo della Resistenza italiana al nazifascismo (in effetti la lotta armata si protrasse in numerose località, specie del Nord-Est, sino ai primi giorni del maggio 1945) e delle insurrezioni popolari che, sostenute dalle formazioni militari di partigiani e patrioti, consentirono la liberazione delle grandi città del Nord Italia prima (...)
Leggere il seguito
DAX NEL CUORE E NELLA LOTTA
venerdì 16 Marzo
di : Milano
16 marzo 2012 Via Brioschi Milano dalle 20.30 letture e interventi in ricordo di Dax e corteo per il Ticinese tutti presenti..... CHI LOTTA NON MUORE MAI......
Leggere il seguito
Parigi: solidarietà con i NoTav (video con Oreste Scalzone)
giovedì 8 Marzo
di : Collectif Bellaciao
Sabato 3 marzo un raduno di una centinaia di persone in faccia al Centro Pompidou in solidarietà con il movimento notav italiano, dopo l’assemblea organizzata in questa occasione una piccola manifestazione si è organizzata fino alla piazza del Chatelet Lunedì, 6 marzo, la sede della RAI di Parigi è stata occupata simbolicamente in protesta contro il modo in cui i grandi mezzi di comunicazione italiani, tra cui la RAI, partecipano alla criminalizzazione del movimento NoTAV, senza dare (...)
Leggere il seguito
Valerio Verbano (Roma, 25 febbraio 1961 – Roma, 22 febbraio 1980) (video)
martedì 21 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
1 comment
MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO ore 16,00 in via MONTE BIANCO 114 UN FIORE PER VALERIO, presidio alla lapide sotto casa di VALERIO. ore 17,00 partenza del corteo... MAI COME QUEST’ANNO TUTTI E TUTTE...
Leggere il seguito