Il sito Bellaciao. Colorato, molteplice, dove - per fortuna - il meglio accompagna il peggio, misto, bizzarro, fa pensare a Picabia e ai dadaisti, esplora tutti i registri ed i regimi retorici, divertente e polemico, surrealista: incontro fra un ombrello ed una macchina da cucire su un tavolo da dissezione, testa di Lenin sulla tastiera di un pianoforte Steinway o Bosendorfer... Il Collettivo Bellaciao vi invita a festeggiare la 48.6 milionesima visita del sito Bellaciao
FR
ES
Sabina Guzzanti
a Parigi con Bellaciao
Haidi Giuliani
a Parigi con Bellaciao
Modena City Ramblers
a Parigi con Bellaciao
MANU CHAO
a Parigi con Bellaciao
Senal en Vivo

VIDEO - RADIO
SITI AMICI
con Bellaciao
Bellaciao hosted by
Ribellarsi è giusto, disobbedire è un dovere, bisogna agire !
Version Mobiles   |   Home  |   Chi siamo ?   |   Sottoscrizione  |   Links  |   Contact  |   Ricerca
USA
6 AGOSTO 1945: HIROSHIMA : 200.000 persone uccise in un istante
di : T. Hara - 6 agosto 2005
1 comment
LA GIORNATA DELLA MEMORIA. Brano tratto da "Lettera da Hiroshima" di T. Hara dove viene descritta l’esplosione della bomba e le ore immediatamente successive. "Mi ero alzato verso le otto di mattina quel 6 agosto 1945. Il giorno avanti, alla sera, vi erano stati due allarmi, nessuno dei quali seguito da bombardamento... Improvvisamente ricevetti un colpo sulla testa e tutto diventò oscuro davanti ai miei occhi. Gettai un grido ed alzai le braccia. Nelle tenebre, non sentivo che un (...)
Lire la suite, les commentaires...
GIULIANA SGRENA : IRAK SENZA TESTIMONI
di : patrizia - 5 agosto 2005
di GIULIANA SGRENA Bassora, nel sud dell’Iraq, sembrava una città tutto sommato sotto controllo, delle truppe inglesi. Persino accessibile ai giornalisti stranieri, soprattutto se iraniani, vista la vicinanza del confine e la presenza di «consiglieri» degli ayatollah. Non si parla più dei morti di Baghdad - se non per dare delle cifre decontestualizzate -, figuriamoci se era il caso di scoprire quelli della capitale del sud. Finché l’assassinio di Steven Vincent, giornalista (...)
Lire la suite, les commentaires...
Isteria statunitense contro Telesur
di : Gennaro Carotenuto - 30 luglio 2005
Non è passato un solo giorno da domenica 24 luglio, quando sono iniziate ufficialmente le trasmissioni di Telesur -l’emittente satellitare latinoamericana con base a Caracas- senza che si siano registrate reazioni da parte del governo degli Stati Uniti. di Gennaro Carotenuto Telesur, un servizio pubblico multistatale che ha come soci Venezuela, Argentina, Uruguay e Cuba e che si propone l’ambizioso obbiettivo di riequilibrare il predominio mediatico statunitense (...)
Lire la suite, les commentaires...
My Lai. I bravi ragazzi si trasformano in massacratori
di : edoneo - 12 luglio 2005
di Maria R. Calderoni "Erano gli ordini". "Ho eseguito gli ordini". Come per le Fosse Ardeatine, per Sarajevo, per Marzabotto, Stazzema, Auschwitz, Abu Ghraib, Guantanamo, come sempre: anche allora a My Lai 4, Vietnam, 16 marzo 1968. L’hanno ripetuta a propria discolpa i soldati responsabili del massacro passato alla storia. Sono trascorsi quasi quarant’anni, ma è impressionante l’attualità di questo libro di Seymour Hersh che in realtà è una ristampa del 1970, riproposta (...)
Lire la suite, les commentaires...
Accusa dei pm: la Cia mentì sull’imam rapito
di : Paolo Biondani - 26 giugno 2005
Il gip: gravissimo attacco allo Stato italiano «Prove false, gli americani dissero che era scappato in Bosnia. Nascoste anche le cartelle cliniche dopo le torture» di Paolo Biondani MILANO - Prove false fabbricate a Roma per fermare i pm. Cartelle cliniche rubate in Egitto per cancellare la documentazione delle torture. E intidimidazioni da regime dittatoriale per chiudere la bocca all’unica testimone oculare e terrorizzare i suoi familiari. La Cia e i servizi segreti egiziani, (...)
Lire la suite, les commentaires...
Gas, napalm, torture, bombe al fosforo in un film i crimini di guerra americani a Falluja
di : Sabina Morandi - 25 giugno 2005
2 commenti
Cadaveri con le manette, bambini scarnificati: le immagini shock di quello che rimane degli abitanti e della città irachena. La denuncia di due deputate italiane (Elettra Deiana e Silvana Pisa) mentre in Iraq continua l’escalation della violenza nel black out informativo. de Sabina Morandi Un cane lupo con la bocca contratta in un ultimo tentativo di respirare. Un bastardino bianco, buttato al margine della strada, che sembra addormentato. E poi gatti, colombe, conigli... Morti (...)
Lire la suite, les commentaires...
SALTANO GLI OMISSIS, LA VERITA’ USA INTEGRALE SUL WEB
di : patrizia - 1 maggio 2005
5 commenti
Testo di 42 pagine (oltre 3 di indice) con le grosse cancellature nere, copiarlo e incollarlo su un qualsiasi file word (o altro programma di scrittura). A questo punto, tutte le "pecette" nere spariscono e si possono leggere le parti che gli americani hanno "secretato" e che, quindi, non dovevano essere leggibili. Vengono così "decriptati" i nomi dei militari americani che hanno sparato e quelli degli ufficiali che li comandavano e quello del terzo uomo (un agente italiano) alla guida (...)
Lire la suite, les commentaires...
30 aprile 1975: Saigon cade. Termina la guerra Usa al Vietnam
di : s.b. - 29 aprile 2005
de SB Il 30 aprile del 1975 fanno ingresso in Saigon le divisioni del generale Van Tien Dung: l’esercito fantoccio del sud è sconfitto e gli americani fuggono a rotta di collo. E’ la fine di una guerra che risale al lontano 1954. Nel 1954, infatti, la Francia è stata costretta ad abbandonare l’intera Indocina, fino ad allora sua colonia, essendo incapace di fronteggiare la guerriglia dei partigiani di Ho Chi Minh, che si sono conquistati un largo consenso popolare, (...)
Lire la suite, les commentaires...
Morte di Nicola Calipari, dagli Usa uno schiaffone all’Italia
di : red - 26 aprile 2005
di red Il rapporto della commissione mista Italia-Usa che ha indagato sulla morte di Nicola Calipari e sul ferimento di Giuliana Sgrena, il 4 marzo, assolve i soldati americani che spararono, sull’autostrada per l’aeroporto internazionale di Baghdad, contro l’auto su cui viaggiavano il funzionario del Sismi e la giornalista appena liberata dopo un sequestro durato un mese. «È uno schiaffo al Governo italiano», ha affermato la giornalista del Manifesto in (...)
Lire la suite, les commentaires...
Fallujah: finalmente la verità
di : Angela Lano - 20 aprile 2005
1 comment
di Angela Lano (*) E’ una sensazione agghiacciante, di rabbia paralizzante, di commozione intrattenibile quella che ghermisce coloro che si addentrano nella lettura dell’articolo “Falluja, the truth at last” (Falluja, la verità, finalmente), pubblicato nel sito dell’inglese Socialist Workers Party online. E’ il resoconto del massacro degli abitanti della città di Falluja, in Iraq, di cui i nostri media embedded, cioè, a seguito delle truppe della (...)
Lire la suite, les commentaires...
Paul Wolfowitz : un altro scacco al diritto internazionale
di : Mani Tese - 2 aprile 2005
La Campagna per la riforma della Banca Mondiale commenta: "Ieri è stato un giorno vergognoso per la Banca Mondiale e per i governi che la controllano". Mani Tese e la Campagna per la riforma della Banca Mondiale (CRBM) denunciano la nomina di Paul Wolfowitz alla Presidenza della Banca Mondiale. Contro i principi fondanti del diritto internazionale e dei diritti umani, l’elezione avvenuta nel corso della riunione del consiglio direttivo della Banca a Washington, con il voto (...)
Lire la suite, les commentaires...
Terry Schiavo
di : Antonella - 1 aprile 2005
di Antonella E’ morta la povera Terry Schiavo. Sicuramente il suo caso ha scosso tutte le nostre coscienze : nessuno di noi, qualunque sia l’estrazione politica e culturale, può affrontare a cuor leggero un argomento così delicato e difficile come quello dell’eutanasia o dichiarare con assoluta certezza come si comporterebbe se fosse chiamato ad una decisione così ardua da prendere per una persona che ama. Quello che davvero sconcerta è assistere al teatrino indegno che (...)
Lire la suite, les commentaires...
Giuliana Sgrena: nuove rivelazioni sull’attacco costato la vita a Nicola Calipari
di : patrizia - 29 marzo 2005
di Mike Whitney Il giorno dopo il mancato omicidio di Giuliana Sgrena, Margaret Warner, conduttrice della PBS [Public Broadcasting Service, la televisione pubblica statunitense, ndt] rivelò un dettaglio che è passato quasi inosservato. Warner affermò che il checkpoint da cui si sparò a Giuliana Sgrena era stato installato solo 45 minuti prima del passaggio del veicolo in cui viaggiava. Quaranta cinque minuti prima? Perché? Anche il posizionamento del checkpoint è degno di sospetto, (...)
Lire la suite, les commentaires...
La morte senza dolcezza
di : Eric Fottorino - 24 marzo 2005
Di Eric Fottorino tradotto dal francese da Karl&rosa E’ una questione di vita o di morte quella che si vive attualmente negli Stati Uniti. Il copione non é un gran che ed i protagonisti sembrano caricature. C’é una donna di 41 anni, Terri Schiavo, che quindici anni fa, dopo un attacco cerebrale, é piombata in un coma senza fine. E le cui apparecchiature per l’alimentazione e l’idratazione sono state staccate venerdi’ 18 marzo. Al suo fianco, il suo tutore (...)
Lire la suite, les commentaires...
L’America litiga sull’eutanasia di Terry. L’Onu: in 7 giorni 30mila morti di sete
di : Massimo Cavallini - 22 marzo 2005
di Massimo Cavallini Miami - Forse non si tratta d’un "colpo di stato costituzionale", come ieri mattina, con più che esplicita indignazione, l’ha definito un editoriale del Los Angeles Times (titolo: "Midnight Coup"). Ma certo si tratta d’una vergogna destinata ad entrare negli annali del Congresso degli Stati Uniti d’America come un piuttosto spregevole monumento all’ipocrisia della maggioranza repubblicana. O meglio: come il deprecabile prezzo che, con (...)
Lire la suite, les commentaires...
Iraq : la pattuglia meccanica, gli Swords...
di : Iraq - 20 marzo 2005
Pattuglia Meccanica . Le cronache ci dicono che entro la fine di marzo i primi 18 Swords (gli Special Weapons Observation Reconnaissance Detection Systems) verranno schierati in Iraq a fianco delle truppe americane. A produrli per la modic cifra di 230.000 dollari l’ uno è la Foster-Miller, piccola azienda del Massachusetts dietro cui spunta il nome del gruppo Carlyle la discussa società di investimento di Woshington al centro di interessi militari e politici internazionali. A (...)
Lire la suite, les commentaires...
I 4 DELL’APOCALISSE
di : viviana - 18 marzo 2005
1 comment
Di Viviana Vivarelli Arriva questa notizia dalla BBC, come al solito le tg italiane sono nate morte. Bush ha nominato come presidente della banca Mondiale (BM) PAUL WOLFOWITZ. Sappiamo che la BM si intromette pesantemente nelle decisioni politiche ed economiche degli stati del mondo, in particolare negando prestiti agli stati che ne hanno bisogno se questi non accettano pesanti menomazioni della loro sovranita’, come la privatizzazione dei servizi, l’abolizione dello stato (...)
Lire la suite, les commentaires...
NIENTE GIUSTIZIA PER I FIGLI DELL’AGENTE ARANCIO
di : New York - 16 marzo 2005
Respinta la causa contro Monsanto, Dow Chemical e le altre società produttrici del terribile defogliante usato in Vietnam che ha causato malattie, aborti e malformazioni. «Il fatto che le malattie siano state contratte da persone esposte agli spray - ha fatto sapere il giudice - non rappresenta una prova sufficiente». La guerra del Vietnam non è finita. Almeno per quel milione di persone che nel paese asiatico soffrono ancora oggi per le conseguenze di quasi dieci anni di bombardamenti (...)
Lire la suite, les commentaires...
Giornata mondiale contro la guerra il 19 marzo
di : Roma - 15 marzo 2005
1 comment
Manifestazione nazionale a Roma (ore 15.00 piazza della Repubblica) Via subito le truppe dall’Iraq Basta con la complicità dell’Italia nella guerra Libertà per il popolo iracheno e tutti/e sequestrati A due anni dall’invasione dell’Iraq, visti i pericoli dell’escalation della guerra permanente In Medio Oriente , stante quanto è stato ribadito e rilanciato dai movimenti sociali nel Forum Sociale Mondiale a Porto Alegre,il movimento contro la guerra fa appello (...)
Lire la suite, les commentaires...
GIULIANA SGRENA : NON MI PERDONANO DI ESSERE VIVA
di : P.M - 12 marzo 2005
1 comment
Intervista a cura di Maristella Iervasi ROMA Trema e piange Giuliana Sgrena. Singhiozza quando è costretta a ricordare i momenti della sua liberazione: «La morte di Nicola addosso a me ha cancellato il mese del mio sequestro». E il dolore esplode ancora con più forza quando dice quasi riflettendo ad alta voce: «Se ti salvi la vita e non sei morto allora sei preda del cannibalismo. Mi ha trattata peggio la stampa italiana che Bush. Che cosa indegna! E c’è anche chi accusa il migliore (...)
Lire la suite, les commentaires...

... | 40 | 60 | 80 | 100 | 120 | 140 | 160 | 180 | 200 | 220



home | webmaster



Monitorare l'attività del sito
RSS Bellaciao IT


rss FR / rss EN / rss ES



Bellaciao hosted by DRI

En surface, vous ne voyez peut-être encore rien, mais clandestinement, c'est déjà en feu. Y.B. Mangunwijaya, écrivain indonésien
Facebook Twitter Google+
DAZIBAO
Sognavamo cavalli selvaggi
giovedì 1 Febbraio
di : Luca Visentini via FR
Sono cento racconti brevi o brevissimi che nell’insieme ricostruiscono, in un’unica vicenda, la Milano dal 1968 al 1977 di un ragazzo della nuova sinistra. Un compagno di base, non un dirigente, né un pentito. Non si parla di analisi politiche o dispute ideologiche, ma di amore, amicizie, famiglia, lotte e scontri concreti. Si legge un “clima”, un’umanità. Sono storie anche vere ma che trascendono, con la scrittura, l’autoreferenzialità. (...)
Leggere il seguito
"Il sogno di Fausto e Iaio" film di Daniele Biacchessi e Giulio Peranzoni alla "Maison D’Italie" a Parigi (trailer)
domenica 8 Gennaio
di : Enrico Persico MUSICA Italiana Paris
CARISSIMI TUTTI CLASSI EDIZIONI PARIGI E MUSICA ITALIANA PARIGI IN COLLABORAZINE CON LA MAISON D’ITALIE VI INVITANO ALLA PROIEZIONE IN ITALIANO DEL FILM DI DANIELE BIACHESSI _vIL SOGNO DI FAUSTO E IAIO ALLA MAISON D’ITALIE _v7 A, boulevard JOURDAN _v75014 PARIS LE VENDREDI’ 20 GENNAIO ALLE 18,30 SEGUIRA’’ DIBATTITO CON DANIELE BIACHESSI E ALESSIIA MAGLIACANE DI CLASSI EDIZIONE SERATA IN ITALIANO IL SOGNO DI FAUSTO E IAIO Un film di Daniele (...)
Leggere il seguito
Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome
giovedì 10 Marzo
di :
©Olivier Jobard/Myop Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome IL DIRITTO D’ASILO E’ UN DIRITTO Nell’espressione “diritto d’asilo”, ogni parola è importante. Un DIRITTO offre a qualsiasi persona perseguitata per le proprie opinioni o identità, minacciata da violenza, guerra, o miseria, la possibilità di trovare ASILO in un paese diverso dal proprio. Lo scopo di questa petizione è (...)
Leggere il seguito
L’Italia ha torturato alla Diaz. Condanna europea (video e sentenza)
martedì 7 Aprile
di : via Collettivo Bellaciao
5 commenti
"Quanto compiuto dalle forze dell’ ordine italiane nell’irruzione alla Diaz il 21 luglio 2001 "deve essere qualificato come tortura". Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani che ha condannato l’Italia non solo per quanto fatto ad uno dei manifestanti, ma anche perché non ha una legislazione adeguata a punire il reato di tortura." Il sintetico lancio dell’agenzia Ansa contiene solo l’essenziale, ma si tratta di un fatto politicamente enorme. (...)
Leggere il seguito
Morto Francesco Di Giacomo, voce e anima del Banco (video Full Album)
sabato 22 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
2 commenti
A 67 anni in un incidente stradale alle porte della capitale perde la vita un grande protagonista della scena progressive italiana Un inci­dente stra­dale alle porte di Roma ha cau­sato la morte di Fran­ce­sco Di Gia­como, voce solita dei Banco del Mutuo Soc­corso, sto­rica band romana tra le più rap­pre­sen­ta­tive del rock pro­gres­sive ita­liano. Fon­dato nel 1969, il Banco del Mutuo Soc­corso, insieme alla Pre­miata For­ne­ria Mar­coni, gli Area e a Le Orme, ha por­tato in Ita­lia le (...)
Leggere il seguito
Domani 22 febbraio, ore 16, davanti la lapide che ricorda Valerio Verbano
venerdì 21 Febbraio
di : le compagne e i compagni di Valerio
1 comment
VALERIO VERBANO 22/02/1980-22/02/2011 UCCISO DAI FASCISTI. Il nome di Valerio Verbano, trentaquattro anni dopo il suo assassinio, continua a suscitare emozione. Dire che Valerio vive nelle lotte giorno dopo giorno non è retorica, è davvero così, a Roma e non solo. La storia di Valerio continua essere un’arma in più per cambiare l’esistente, per resistere alla crisi, a partire da un’idea di antifascismo fatto di pratiche sociali e culturali, progetti di autoformazione e (...)
Leggere il seguito
Ucraina. I “martiri dell’Unione Europea”? Sono neonazisti 3 live-stream
venerdì 24 Gennaio
di : Marco Santopadre
E’ davvero singolare l’ipocrisia dell’establishment dell’Unione Europea. Se le grandi famiglie europee del centrodestra e del centrosinistra proprio in queste settimane sono in prima fila nel chiedere ai cittadini del continente di non votare per forze politiche xenofobe o di estrema destra alle prossime e imminenti elezioni europee, allo stesso tempo sono proprio formazioni ultranazionaliste, razziste e a volte apertamente ispirate al fascismo e al nazismo quelle (...)
Leggere il seguito
Hugo Chavez é morto (video live)
mercoledì 6 Marzo
di : Collettivo Bellaciao
5 commenti
Il presidente compagno venezueliano Hugo Chavez é morto dopo una lunga battaglia contro un cancro.
Leggere il seguito
Palestina è FATTO! Il primo passo è stato compiuto
venerdì 30 Novembre
di : Collettivo Bellaciao
Nonostante l’ostruzione del più forte paese imperialista. Anche se esiste un percorso abissale ancora a percorrere, questo riconoscimento timido assomiglia di già a un schiaffo... non ci risparmiamo di questo "piccolo" piacere! Mabrouk (felicitazioni), per questo primo passo!
Leggere il seguito
Cassa di Resistenza per i lavoratori colpiti dal terremoto in Emilia Romagna
giovedì 31 Maggio
di : Collettivo Bellaciao
I compagni e le compagne del PRC dell’Emilia-Romagna hanno organizzato una cassa di resistenza per dare solidarietà attiva alle/ai lavoratrici/lavoratori le cui fabbriche sono state distrutte dal terremoto, nonché alle famiglie dei lavoratori rimasti uccisi dal crollo dei capannoni. Facciamo appello ai Gruppi di Acquisto Popolare ed a tutte le strutture del Partito per attivarsi da subito per raccogliere in particolar modo fondi. I versamenti potranno essere effettuati sul conto (...)
Leggere il seguito
STORIA DEL 1° MAGGIO
martedì 1 Maggio
di : Roberto Ferrario
A Parigi il Collettivo Bellaciao si ritrova come ogni anno nella manifestazione che percorre la città. di Roberto Ferrario Il 1° Maggio nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche, né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi, per migliorare la propria condizione. "Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire" fu la parola d’ordine, coniata in Australia nel 1855, e condivisa da gran (...)
Leggere il seguito
25 aprile: la resistenza in Italia
mercoledì 25 Aprile
di : Collettivo Bellaciao
La sfilata della Liberazione a Milano (5 maggio 1945) guidata dal Comando Generale del Corpo Volontari della Libertà. Fu l’atto simbolicamente conclusivo della Resistenza italiana al nazifascismo (in effetti la lotta armata si protrasse in numerose località, specie del Nord-Est, sino ai primi giorni del maggio 1945) e delle insurrezioni popolari che, sostenute dalle formazioni militari di partigiani e patrioti, consentirono la liberazione delle grandi città del Nord Italia prima (...)
Leggere il seguito
DAX NEL CUORE E NELLA LOTTA
venerdì 16 Marzo
di : Milano
16 marzo 2012 Via Brioschi Milano dalle 20.30 letture e interventi in ricordo di Dax e corteo per il Ticinese tutti presenti..... CHI LOTTA NON MUORE MAI......
Leggere il seguito
Parigi: solidarietà con i NoTav (video con Oreste Scalzone)
giovedì 8 Marzo
di : Collectif Bellaciao
Sabato 3 marzo un raduno di una centinaia di persone in faccia al Centro Pompidou in solidarietà con il movimento notav italiano, dopo l’assemblea organizzata in questa occasione una piccola manifestazione si è organizzata fino alla piazza del Chatelet Lunedì, 6 marzo, la sede della RAI di Parigi è stata occupata simbolicamente in protesta contro il modo in cui i grandi mezzi di comunicazione italiani, tra cui la RAI, partecipano alla criminalizzazione del movimento NoTAV, senza dare (...)
Leggere il seguito
Valerio Verbano (Roma, 25 febbraio 1961 – Roma, 22 febbraio 1980) (video)
martedì 21 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
1 comment
MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO ore 16,00 in via MONTE BIANCO 114 UN FIORE PER VALERIO, presidio alla lapide sotto casa di VALERIO. ore 17,00 partenza del corteo... MAI COME QUEST’ANNO TUTTI E TUTTE...
Leggere il seguito