Il sito Bellaciao. Colorato, molteplice, dove - per fortuna - il meglio accompagna il peggio, misto, bizzarro, fa pensare a Picabia e ai dadaisti, esplora tutti i registri ed i regimi retorici, divertente e polemico, surrealista: incontro fra un ombrello ed una macchina da cucire su un tavolo da dissezione, testa di Lenin sulla tastiera di un pianoforte Steinway o Bosendorfer... Il Collettivo Bellaciao vi invita a festeggiare la 48.6 milionesima visita del sito Bellaciao
FR
ES
Sabina Guzzanti
a Parigi con Bellaciao
Haidi Giuliani
a Parigi con Bellaciao
Modena City Ramblers
a Parigi con Bellaciao
MANU CHAO
a Parigi con Bellaciao
Senal en Vivo

VIDEO - RADIO
SITI AMICI
con Bellaciao
Bellaciao hosted by
Ribellarsi è giusto, disobbedire è un dovere, bisogna agire !
Version Mobiles   |   Home  |   Chi siamo ?   |   Sottoscrizione  |   Links  |   Contact  |   Ricerca
Referendum
Un futuro senza atomiche
di : Alessandro Ambrosin - 8 ottobre 2007
1 comment
Parte la campagna per una proposta di legge di iniziativa popolare per bandire definitivamente le armi nucleari dal suolo italiano. Intervista a Lisa Clark, esponente storica dei Beati costruttori di pace Sono oltre 50 le organizzazioni di ogni tipo che hanno già aderito all’appello e diversi comitati locali stanno costituendosi spontaneamente su tutta la penisola. Nel 1968 fu firmato il TNP "Trattato di non proliferazione nucleare", nel quale i cinque Paesi dotati di armi nucleari (...)
Lire la suite, les commentaires...
Referendum all’estero
di : Carlo Cartocci - 4 luglio 2006
di Carlo Cartocci I risultati del voto degli italiani nel mondo mostrano un quadro fortemente segnato da luci ed ombre, ma complessivamente piuttosto negativo. Innanzi tutto i dati: la partecipazione è stata del 27,8%, piuttosto alta trattandosi di un referendum. Il SI ha ottenuto il 52,1%, il NO il 47,9%. Se si aggrega il risultato in Italia con quello all’estero si ottiene il 63,3% per il NO e il 38,7% per il SI. Quindi il voto all’estero ha abbassato la percentuale del NO (...)
Lire la suite, les commentaires...
Valanga di no travolge la destra. Costituzione salva, Berlusconi no
di : Stefano Bocconetti - 27 giugno 2006
3 commenti
di Stefano Bocconetti Così tanti, come non se l’aspettava nessuno. Nemmeno a sinistra. Così netti, così schierati, lontani da qualsiasi previsione. Neanche la più ottimista. Insomma, hanno votato in tanti, tantissimi e quasi tutti allo stesso modo. Cancellando una delle peggiori leggi del governo delle destre. Cancellando - forse di più ma non esiste un accrescitivo del verbo cancellare - col sessantun per cento di no quella riforma della Costituzione voluta da Bossi e Berlusconi, (...)
Lire la suite, les commentaires...
Salvare la Costituzione da certi distruttori
di : Viviana vivarelli - 23 giugno 2006
di Viviana vivarelli Non siamo affatto d’accordo che la Costituzione vada cambiata! La smania di riformismo che ha preso tutti, anche la sinistra, e che l’ha vista inseguire o precedere il peggio della destra, non ha aperto la porta né a una maggiore giustizia sociale né a forti diritti dei cittadini, né a migliori condizioni del lavoro o al rispetto per l’elettore, ma solo a sperequazioni inquietanti tra cittadini comuni e amministratori potenti, a pericolose derive (...)
Lire la suite, les commentaires...
La paura del 25 giugno
di : Andrea Fabozzi - 17 giugno 2006
1 comment
Si può perdere il referendum del 25 e 26 giugno? La soddisfazione con cui nel centrosinistra - al di là delle condanne ufficiali e in qualche modo obbligate - è stata accolta l’ultima spacconata di Umberto Bossi fa capire che la paura comincia a farsi sentire. E’ quasi un sospiro di sollievo quello che dall’Unione si lasciano sfuggire insieme alle piccate repliche al senatùr, tornato ruvido profeta di una via "non democratica" alla devolution. La speranza per gli (...)
Lire la suite, les commentaires...
BOSSI MINACCIA ....
di : Rafaniello - 15 giugno 2006
1 comment
Bossi minaccia vie non democratiche in caso di vittoria del no al referendum Se vince il no al referendum, "il Paese non cambiera’ mai piu’ democraticamente, bisognera’ trovare altre vie". Lo ha detto Umberto Bossi. Per il leader della Lega, se il no vincesse, non sara’ possibile una trattativa per cambiare la Costituzione: "li ho visti in aula - ha detto - faranno delle regole per non toccare mai piu’ la Costituzione, il Paese non cambiera’ mai (...)
Lire la suite, les commentaires...
No alla modifica della Costituzione
di : referendum - 5 giugno 2006
10 commenti
Unione Parigi: UN VOTO per la COSTITUZIONE Bellaciao invita a votare NO al referendum del 25 giugno Opuscolo Costituzione NO riforma v.online Non è un referendum come gli altri Il 25 e 26 giugno il popolo italiano sarà chiamato alle urne per lo svolgimento del Referendum costituzionale. In ogni società, la scelta sulla Costituzione è una scelta politica suprema nella quale si mette in gioco il destino e l’identità stessa di un popolo organizzato in comunità politica. Il (...)
Lire la suite, les commentaires...
Referendum. Intervista a Giulietto Chiesa
di : Paolo Jormi Bianchi - 5 giugno 2006
di Paolo Jormi Bianchi Curzio Maltese ha affermato di recente che oggi il potere non lo detiene più la politica: ha molto più potere chi siede alla guida di un telegiornale nazionale. Condividi questa osservazione? I presidenti di camera e senato hanno invitato la Rai, nella persona di Petruccioli, a fare una migliore informazione sul tema del referendum del 25 aprile. Il potere legislativo si appella all’informazione. È una cosa normale o è un sintomo di una malattia della nostra (...)
Lire la suite, les commentaires...
Europa, la strategia dello struzzo
di : Daniele Zaccaria - 31 maggio 2006
Un anno dopo il “No” franco-olandese al Trattato Ue, i 25 si concedono altri 12 mesi sabatici per le “riforme” di Daniele Zaccaria E’ passato un anno ma sembra più di un secolo: il 29 maggio 2005 gli elettori francesi dicevano “no” al Trattato europeo. La settimana successiva toccava all’Olanda deporre nell’urna il sigillo del “gran rifiuto”. Nello spazio di qualche giorno i referendum di ratifica previsti in altre capitali (...)
Lire la suite, les commentaires...
Bellaciao invita a votare NO al referendum del 25 giugno
di : Bellaciao - 24 maggio 2006
5 commenti
Il referendum costituzionale del 25/26 giugno 2006 1. Non è un referendum come gli altri. Il 25 e 26 giugno il popolo italiano sarà chiamato alle urne per lo svolgimento del Referendum costituzionale, avente ad oggetto l’approvazione o la bocciatura della legge di riforma della II Parte della Costituzione, approvata dalla maggioranza di centro destra nella scorsa legislatura, e non ancora entrata in vigore. La legge votata dal centrodestra è un accordo politico tra Berlusconi, Bossi (...)
Lire la suite, les commentaires...
Referendum del 25 giugno 2006 : le ragioni del NO, Manchester il 25 maggio h 19.30
di : Manchester - 23 maggio 2006
6 commenti
Manchester Giovedì 25 maggio h 19.30 sala 3 Friends Meeting House (8 Mount St) dietro la Biblioteca centrale "Referendum del 25 giugno 2006 : le ragioni del NO" introduce Mariangela Casalucci incontro organizzato dal collettivo Bellaciao, gruppo Manchester (vi preghiamo di dare ampia diffusione all’iniziativa)
Lire la suite, les commentaires...
Salviamo la Costituzione
di : Piero Chimienti - 2 febbraio 2006
Gentilissimi amici, tra qualche giorno uscirà il libro "Salviamo la Costituzione", a cura di Domenico Gallo (magistrato - rappresentante di Magistratura Democratica in seno al Coordinamento Nazionale di "SALVIAMO LA COSTITUZIONE") e Franco Ippolito (Presidente di Magistratura Democratica). Alla stesura del libro hanno contribuito, tra gli altri, Luigi Ferrajoli e Raniero La Valle. Abbiamo realizzato questo volume perché possa contribuire ad arginare il silenzio quasi tombale da parte (...)
Lire la suite, les commentaires...
Brasile come un far west: referendum contro le pistole facili
di : Leonardo Sacchetti - 23 ottobre 2005
di Leonardo Sacchetti Un voto sulla vendita delle armi in uno dei paesi più violenti del mondo: è questo il referendum a cui sono chiamati a rispondere domenica oltre 120milioni di brasiliani. Un sì o un no alla proposta di "proibire la vendita di armi da fuoco". Un referendum che - ben oltre il quesito - sta spaccando in due il Brasile, mettendo l’una davanti all’altra le due anime dei brasiliani: quelli che non ce la fanno più della violenza di Rio o di San Paolo e quelli che (...)
Lire la suite, les commentaires...
Da LUISA MORGANTINI: Brasile, domenica 23 ottobre DIRE SI
di : Doriana Goracci - 18 ottobre 2005
de Luisa Morgantini Domenica 23 ottobre la non violenza sarà concretamente in cammino tra le strade del Brasile, tra la sua gente e la sua terra. Sarà una domenica importante, una domenica di referendum nella quale la società civile brasiliana sarà chiamata a decidere se proibire o meno il commercio di armi da fuoco. Potrebbe anche non passare, l’uso delle armi e della forza fa parte di una cultura che si è affermata all’intera società. Ma sarà importante ugualmente perchè (...)
Lire la suite, les commentaires...
NEOCONSERVATORI E CRISTIANESIMO PAGANO
di : Michele DI SCHIENA - 12 luglio 2005
di Michele DI SCHIENA L’esito del referendum sulla procreazione medicalmente assistita sembra aver confermato nella sinistra la convinzione che il cosiddetto mondo cattolico, fatte alcune marginali eccezioni, sia attestato sulle posizioni integraliste e conservatrici che oggi hanno nel cardinale Ruini il più autorevole punto di riferimento. Un errore questo causato da una insufficiente conoscenza di tale “mondo” fatta di attenzioni quasi esclusivamente rivolte, da una (...)
Lire la suite, les commentaires...
Analisi dell’astensionismo
di : viviana - 23 giugno 2005
2 commenti
di Viviana Vivarelli La prima ricerca a campione sull’astensionismo al referendum. Istituto Coesis research di Milano. Sono state intervistate 800 persone, campione rappresentativo degli elettori potenziali. Il 24% degli astenuti ha fatto una precisa scelta politica (area RUINI). il 31% non e’ andato per DISINTERESSE (di questi il 14% «Non mi interessavano gli argomenti». Il 12% «Non ero in grado di prendere una decisione». Il 5% «Non ero informato/ non ho capito (...)
Lire la suite, les commentaires...
LA NUOVA TEOCRAZIA
di : Lucio Garofalo - 21 giugno 2005
4 commenti
di Lucio Garofalo L’esito referendario del 13 Giugno scorso ha confermato una serie di tendenze di segno involutivo e regressivo, in atto in Italia da diversi anni. Una riflessione preliminare merita l’ennesimo fallimento di un’iniziativa referendaria: da circa 10 anni nessun referendum è mai più riuscito ad ottenere il fatidico quorum, ossia un livello di affluenza alle urne superiore al 50 %. Le statistiche riportate su molti quotidiani italiani, ci rammentano che (...)
Lire la suite, les commentaires...
Ritirarsi è un errore
di : ROSSANA ROSSANDA - 18 giugno 2005
di Rossana Rossanda Quel che impressiona nel fallimento del referendum è che nessuno ne avesse previsto l’ampiezza. Neppure coloro - la Cdl e la chiesa - che per disinnescarlo hanno consigliato il disimpegno dal voto piuttosto che l’impegno di un No. Quanto alla sinistra, si era mossa tardi e fiaccamente, prima nascondendosi dietro a quella libertà di coscienza che scopre solo quando potrebbe infastidire il Vaticano, che ha accolto con giubilo la decisione della Corte (...)
Lire la suite, les commentaires...
Noi sconfitti loro vincitori effimeri
di : don Vitaliano Della Sala - 16 giugno 2005
1 comment
don Vitaliano Della Sala* Tra i maggiori sconfitti nel referendum appena conclusosi, vi è sicuramente il concetto voltairiano "non condivido la tua opinione ma sono pronto a dare la vita perché tu possa esprimerla". Invece i referendum sono stati vinti dal peggiore egoismo. E dall’astensionismo. Non dal cardinal Ruini o da "Scienza e vita", ma dall’apatia, dal disimpegno politico e civile, dal menefreghismo; hanno contribuito a questa fasulla vittoria i bacchettoni e i (...)
Lire la suite, les commentaires...
PROCREAZIONE ­ DEIANA: SPINTE FONDAMENTALISTE MINACCIANO LA LAICITÀ DELLO STATO
di : Elettra Deiana - 16 giugno 2005
Dichiarazione di Elettra Deiana, deputata di Rifondazione Comunista “Il fronte astensionista ha vinto in modo evidente e oggi può cantare vittoria per la voce del cardinale Ruini che continua ad esternare come un segretario di partito e non si perita di trattare il popolo italiano come una massa di minorenni che si è ben comportata di fronte agli adulti. Deve essere però chiaro che la vittoria dell’astensione non è un sì alla legge, non è una condivisione di quei contenuti. (...)
Lire la suite, les commentaires...

0 | 20 | 40 | 60 | 80



home | webmaster



Monitorare l'attività del sito
RSS Bellaciao IT


rss FR / rss EN / rss ES



Bellaciao hosted by DRI

La race humaine doit sortir des conflits en rejetant la vengeance, l'agression et l'esprit de revanche. Le moyen d'en sortir est l'amour. Martin Luther King
Facebook Twitter Google+
DAZIBAO
"Il sogno di Fausto e Iaio" film di Daniele Biacchessi e Giulio Peranzoni alla "Maison D’Italie" a Parigi (trailer)
domenica 8 Gennaio
di : Enrico Persico MUSICA Italiana Paris
CARISSIMI TUTTI CLASSI EDIZIONI PARIGI E MUSICA ITALIANA PARIGI IN COLLABORAZINE CON LA MAISON D’ITALIE VI INVITANO ALLA PROIEZIONE IN ITALIANO DEL FILM DI DANIELE BIACHESSI _vIL SOGNO DI FAUSTO E IAIO ALLA MAISON D’ITALIE _v7 A, boulevard JOURDAN _v75014 PARIS LE VENDREDI’ 20 GENNAIO ALLE 18,30 SEGUIRA’’ DIBATTITO CON DANIELE BIACHESSI E ALESSIIA MAGLIACANE DI CLASSI EDIZIONE SERATA IN ITALIANO IL SOGNO DI FAUSTO E IAIO Un film di Daniele (...)
Leggere il seguito
Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome
giovedì 10 Marzo
di :
©Olivier Jobard/Myop Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome IL DIRITTO D’ASILO E’ UN DIRITTO Nell’espressione “diritto d’asilo”, ogni parola è importante. Un DIRITTO offre a qualsiasi persona perseguitata per le proprie opinioni o identità, minacciata da violenza, guerra, o miseria, la possibilità di trovare ASILO in un paese diverso dal proprio. Lo scopo di questa petizione è (...)
Leggere il seguito
L’Italia ha torturato alla Diaz. Condanna europea (video e sentenza)
martedì 7 Aprile
di : via Collettivo Bellaciao
5 commenti
"Quanto compiuto dalle forze dell’ ordine italiane nell’irruzione alla Diaz il 21 luglio 2001 "deve essere qualificato come tortura". Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani che ha condannato l’Italia non solo per quanto fatto ad uno dei manifestanti, ma anche perché non ha una legislazione adeguata a punire il reato di tortura." Il sintetico lancio dell’agenzia Ansa contiene solo l’essenziale, ma si tratta di un fatto politicamente enorme. (...)
Leggere il seguito
Morto Francesco Di Giacomo, voce e anima del Banco (video Full Album)
sabato 22 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
2 commenti
A 67 anni in un incidente stradale alle porte della capitale perde la vita un grande protagonista della scena progressive italiana Un inci­dente stra­dale alle porte di Roma ha cau­sato la morte di Fran­ce­sco Di Gia­como, voce solita dei Banco del Mutuo Soc­corso, sto­rica band romana tra le più rap­pre­sen­ta­tive del rock pro­gres­sive ita­liano. Fon­dato nel 1969, il Banco del Mutuo Soc­corso, insieme alla Pre­miata For­ne­ria Mar­coni, gli Area e a Le Orme, ha por­tato in Ita­lia le (...)
Leggere il seguito
Domani 22 febbraio, ore 16, davanti la lapide che ricorda Valerio Verbano
venerdì 21 Febbraio
di : le compagne e i compagni di Valerio
1 comment
VALERIO VERBANO 22/02/1980-22/02/2011 UCCISO DAI FASCISTI. Il nome di Valerio Verbano, trentaquattro anni dopo il suo assassinio, continua a suscitare emozione. Dire che Valerio vive nelle lotte giorno dopo giorno non è retorica, è davvero così, a Roma e non solo. La storia di Valerio continua essere un’arma in più per cambiare l’esistente, per resistere alla crisi, a partire da un’idea di antifascismo fatto di pratiche sociali e culturali, progetti di autoformazione e (...)
Leggere il seguito
Ucraina. I “martiri dell’Unione Europea”? Sono neonazisti 3 live-stream
venerdì 24 Gennaio
di : Marco Santopadre
E’ davvero singolare l’ipocrisia dell’establishment dell’Unione Europea. Se le grandi famiglie europee del centrodestra e del centrosinistra proprio in queste settimane sono in prima fila nel chiedere ai cittadini del continente di non votare per forze politiche xenofobe o di estrema destra alle prossime e imminenti elezioni europee, allo stesso tempo sono proprio formazioni ultranazionaliste, razziste e a volte apertamente ispirate al fascismo e al nazismo quelle (...)
Leggere il seguito
Hugo Chavez é morto (video live)
mercoledì 6 Marzo
di : Collettivo Bellaciao
5 commenti
Il presidente compagno venezueliano Hugo Chavez é morto dopo una lunga battaglia contro un cancro.
Leggere il seguito
Palestina è FATTO! Il primo passo è stato compiuto
venerdì 30 Novembre
di : Collettivo Bellaciao
Nonostante l’ostruzione del più forte paese imperialista. Anche se esiste un percorso abissale ancora a percorrere, questo riconoscimento timido assomiglia di già a un schiaffo... non ci risparmiamo di questo "piccolo" piacere! Mabrouk (felicitazioni), per questo primo passo!
Leggere il seguito
Cassa di Resistenza per i lavoratori colpiti dal terremoto in Emilia Romagna
giovedì 31 Maggio
di : Collettivo Bellaciao
I compagni e le compagne del PRC dell’Emilia-Romagna hanno organizzato una cassa di resistenza per dare solidarietà attiva alle/ai lavoratrici/lavoratori le cui fabbriche sono state distrutte dal terremoto, nonché alle famiglie dei lavoratori rimasti uccisi dal crollo dei capannoni. Facciamo appello ai Gruppi di Acquisto Popolare ed a tutte le strutture del Partito per attivarsi da subito per raccogliere in particolar modo fondi. I versamenti potranno essere effettuati sul conto (...)
Leggere il seguito
STORIA DEL 1° MAGGIO
martedì 1 Maggio
di : Roberto Ferrario
A Parigi il Collettivo Bellaciao si ritrova come ogni anno nella manifestazione che percorre la città. di Roberto Ferrario Il 1° Maggio nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche, né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi, per migliorare la propria condizione. "Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire" fu la parola d’ordine, coniata in Australia nel 1855, e condivisa da gran (...)
Leggere il seguito
25 aprile: la resistenza in Italia
mercoledì 25 Aprile
di : Collettivo Bellaciao
La sfilata della Liberazione a Milano (5 maggio 1945) guidata dal Comando Generale del Corpo Volontari della Libertà. Fu l’atto simbolicamente conclusivo della Resistenza italiana al nazifascismo (in effetti la lotta armata si protrasse in numerose località, specie del Nord-Est, sino ai primi giorni del maggio 1945) e delle insurrezioni popolari che, sostenute dalle formazioni militari di partigiani e patrioti, consentirono la liberazione delle grandi città del Nord Italia prima (...)
Leggere il seguito
DAX NEL CUORE E NELLA LOTTA
venerdì 16 Marzo
di : Milano
16 marzo 2012 Via Brioschi Milano dalle 20.30 letture e interventi in ricordo di Dax e corteo per il Ticinese tutti presenti..... CHI LOTTA NON MUORE MAI......
Leggere il seguito
Parigi: solidarietà con i NoTav (video con Oreste Scalzone)
giovedì 8 Marzo
di : Collectif Bellaciao
Sabato 3 marzo un raduno di una centinaia di persone in faccia al Centro Pompidou in solidarietà con il movimento notav italiano, dopo l’assemblea organizzata in questa occasione una piccola manifestazione si è organizzata fino alla piazza del Chatelet Lunedì, 6 marzo, la sede della RAI di Parigi è stata occupata simbolicamente in protesta contro il modo in cui i grandi mezzi di comunicazione italiani, tra cui la RAI, partecipano alla criminalizzazione del movimento NoTAV, senza dare (...)
Leggere il seguito
Valerio Verbano (Roma, 25 febbraio 1961 – Roma, 22 febbraio 1980) (video)
martedì 21 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
1 comment
MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO ore 16,00 in via MONTE BIANCO 114 UN FIORE PER VALERIO, presidio alla lapide sotto casa di VALERIO. ore 17,00 partenza del corteo... MAI COME QUEST’ANNO TUTTI E TUTTE...
Leggere il seguito
Letteratura e guerra partigiana in Italia a Parigi
martedì 7 Febbraio
di : ANPI PARIGI
Il Collettivo Bellaciao sarà presente... Un ciclo di incontri sulla letteratura della Resistenza presentato da Daniele Gaio presentato da Daniele Gaio 13 e 27 febbraio, 5 marzo 2012, ore 19 alla libreria: "La Libreria" 89 rue du faubourg Poissonnière 75009 Parigi L’Anpi Parigi, sezione Carlo e Nello Rosselli, in collaborazione con La Libreria, vi propone un ciclo di incontri sulla letteratura della Resistenza italiana. Quattro narratori (Italo Calvino, Cesare Pavese, Beppe (...)
Leggere il seguito