Archivi : FR | EN | ES

Articoli dal 2022

Social Forum Europeo di Atene: rete per le libertà e i diritti delle e dei migranti

mercoledì 24 maggio 2006

- Contatta l'autore

traduzione di Mariangela Caalucci

Il quarto ESF ha assegnato molta attenzione all lotte delle/dei migranti, alle loro richieste, ai loro diritti.

I molti incontri e seminari hanno sottolineato il carattere europeo e transnazionale della dimensione del movimento.

Più o meno ogni giorno ci sono proteste e manifestazioni contro la detenzione e la deportazione, per i diritti di uomini e donne richiedenti asilo, per la cittadinanza europea di residenza, contro lo sfruttamento delle lavoratrici e dei lavoratori migranti.

In questo quadro proponiamo la terza giornata di azione comune e di mobilitazione a livello europeo dopo quell decise nei precedenti ESF.

La data decisa è il 7 ottobre 2006, che ci rimanda agli eventi di Ceuta e Melilla, ai confini del sud Europa, ma che collega anche la mobilitazione europea alla mobilitazione internazionale proposta dal social forum mondiale di Bamako e costruisce un ponte verso quella di Nairobi del gennaio 2007.

Vogliamo collegare la nostra iniziativa a quella promossa dal movimento americano dei migranti di settembre visto che il problema ha oggi una dimensione globale.

La terza giornata di azione europea diretta contro la negazione dei diritti e la criminalizazione dei migranti avrà domande precise rispetto alla richiestà di libertà di muoversi e al diritto di vivere nel luogo che si sceglie:
per una incondizionata legalizzazione ed uguali diritti pr tutte/i le/i migranti in Europa
- per la chiusura dei centri di detenzione (CPT)
- per fermare le esternalizzazioni e le deportazioni
- contro la precarietà e il legame attualmente esistente tra permesso di soggiorno e permesso di lavoro.