Il sito Bellaciao. Colorato, molteplice, dove - per fortuna - il meglio accompagna il peggio, misto, bizzarro, fa pensare a Picabia e ai dadaisti, esplora tutti i registri ed i regimi retorici, divertente e polemico, surrealista: incontro fra un ombrello ed una macchina da cucire su un tavolo da dissezione, testa di Lenin sulla tastiera di un pianoforte Steinway o Bosendorfer... Il Collettivo Bellaciao vi invita a festeggiare la 48.6 milionesima visita del sito Bellaciao
FR
ES
Sabina Guzzanti
a Parigi con Bellaciao
Haidi Giuliani
a Parigi con Bellaciao
Modena City Ramblers
a Parigi con Bellaciao
MANU CHAO
a Parigi con Bellaciao
Senal en Vivo

VIDEO - RADIO
SITI AMICI
con Bellaciao
Bellaciao hosted by
Ribellarsi è giusto, disobbedire è un dovere, bisogna agire !
Version Mobiles   |   Home  |   Chi siamo ?   |   Sottoscrizione  |   Links  |   Contact  |   Ricerca
Sognavamo cavalli selvaggi
giovedì 1 Febbraio
de Luca Visentini via FR
Sono cento racconti brevi o brevissimi che nell’insieme ricostruiscono, in un’unica vicenda, la Milano dal 1968 al 1977 di un ragazzo della nuova sinistra. Un compagno di base, non un dirigente, né un pentito. Non si parla di analisi politiche o dispute ideologiche, ma di amore, amicizie, famiglia, lotte e scontri concreti. Si legge un “clima”, un’umanità. Sono storie anche vere ma che trascendono, con la scrittura, l’autoreferenzialità. (...)
Leggere il seguito - per rispondere...
Fasci allo sfascio, l’Italia pure

di : Giancarlo Pacchioni
martedì 19 aprile 2005 - 09h23
4 commenti
JPEG - 14.8 Kb

Di Giancarlo Pacchioni

“Camerati dell’Udc!!! che vergogna” è il titolo di uno dei tanti forum presenti sul sito internet di Francesco Storace. Vediamo cosa scrivono gli elettori di Storace.

Dux-parthenope: ragazzi quando ho sentito la notizia: "UDC RITIRA I PROPRI MINISTRI DAL GOVERNO" per me è stato un pugno nella pancia, quello che dopo ti fa sputare il sangue... ma vi rendete conto udc partito democristiano, attaccato alle poltrone, che decide di ritirare i propri ministri? Mi viene d’istinto domandare, ma i camerati sono loro o siamo noi di An?

An partito che si dice non sia legata alle poltrone, ha ancora i suoi ministri li a mangiarsi i soldi dello stato, a mangiarsi, perchè ormai in queste condizioni non si puo’ fare più niente e non si puo’ fare neanche la politica..

E’ uno schifo..ragazzi della lista storace, caro francesco tirali giù dalle poltrone se no i nostri elettori ci buttano giù nella merda..

ghostdog: Caro dux-parthenope, hai proprio ragione!!! Mi sa che alle prossime elezioni devo votare UDC: hanno dimostrato di avere più palle di noi! Non siamo capaci di buttare fuori dal governo quegli schifosi della lega, che dimostrando come al solito di essere i peggiori di tutti si sono affrettati per primi a dare il pieno sostegno a berlusconi. Grazie all’alleanza con quella schiatta schifosa di mentecatti subnormali al centro sud non vinceremo mai più per secoli e secoli. L’unico segno di cambiamento per il berlusconi bis: far tornarte nelle fogne la lega nord. Se non si fa questo, il berlusconi due sarà uguale al berlusconi 1, e alle prossime elezioni andremo estinti. e ce lo saremo pienamente meritato. Ma siamo davvere troppo attaccati alle poltrone. E’ servito Follini per spiegare a fini quello che deve fare, se gli è riamasta un po’ di dignità. Ho letto che fini aspira a fare il sindaco di Roma: se resta insieme alle scimmie del nord, farò una campagna spietata contro di lui. Meglio Veltroni di un amico della lega. Poi fini sindaco di Roma CAPUT MUNDI che farà? dirà Roma ladrona pure lui? Metterà le tasse sul raccordo anulare? Porterà la Rai a merdano? chiudertà Fiumicino per rilanciare la merdassa di varese? Megli Veltroni, che almeno a quelli che dicono Roma ladrona gli ha sempre sputato in faccia! per adesso UN APPLAUSO A FOLLINI!!

stefanoschiavi: Io penso che non abbiate chiaro chi sono quelli dell’Udc. S e volete ve lo spiego in due parole. Al di la delle solite considerazioni del tipo ex democristiani attaccati alle poltrone etc... tutto vero per carità, quelli che voi pensiate siano i neo paladini del centro destra sono proprio quelli che stanno a destra ma poi guardano a sinistra. Sono quelli, apparte Fi che non ha fatto campagna elettorale perchè il berlusca voleva la pelle di Francesco, hanno fatto voto incrociato. A Civitavecchia lo hanno anche detto molto chiaramente e quando dalla mia posizione di politico e di rappresentante politico di Francesco li ho sputtanati sui giornali volete sapere chi mi ha sostenuto? Nessuno nemmeno i cari camerati di An che anzi li aizzavano ad attaccarmi perchè ero troppo scomodo. E sono quelli, Udc sempre, che sono legati a Baccini che sul litorale nord romano ha messo in piedi una miriade di situazioni ambigue mandando a fondo molte amministrazioni di centro destra e sostenendo quelle di centro sinistra. Appoggio esterno, come sanno far loro ma in alcuni casi anche interno. Che schifo. e questo sarebbe l’alleato? Guiardate anche a Roma che fine hanno fatto i fuoriusciti Udc: tutti col centrosinistra. E li chiamate ancora alleati? Follini è un povero idiota che viene compresso tra due degni "bravi" della politica italiota Casini e Baccini. Maestri dell’inciucio

dux-parthenope: ragazzi cercate di capire quello che scrivo,per piacere..io non ho detto che udc sia un buon partito o che sono camerati.. ma il fatto che le palle per quella mossa le doveva cacciare quello smidollato di fini non certamente follini.. c’è una differenza storica, politica che dovrebbe farci essere protagonisti in questo momento..anche se penso una cosa e fini dovrebbe farlo, elezioni anticipate in questo clima, ogni giorno il centro sinistra conquista migliaia di voti e noi? e noi veniamo cancellati dallo scenario politico e an che fa, va nella merda..ancora una volta storace, appartenenti alla lista storace, fatelo presente a tutti...se no addio destra, addio An...

stefanoschiavi: carodp ho capito perfettamente quello che hai scritto ma come dovresti sapere fini non ha mai avuto le palle e quando dico mai è mai. Secondo le palle non le ha nemmenno follini ostaggio di casini e baccini. se l’udc ha fatto questa scelta è semplicemente perchè vuole alzare il tiro e nel frattempo tratta con rutelli e mastella per rifare il grande centro. dimenticavo prodi che da molti mesi diciamo almeno un anno ha contatti seri e continui con casini

ghostdog: Carissimi, premesso che è possibile che pure Follini sia un tipo mastella simile, in politica ne vediamo tante che non c’è da stupirsi di nulla, restando ai fatti piuttosto che alle inetnzioni vorrei avere quanlche opinione su un paio di punti: 1) ha senso (politicamente e per il bene della nazione) restare al governo con una maggioranza (solo parlamentare, perchè ormai è evidente, e oggi il voto in Basilicata lo confermerà ulteriormente) che tra gli elettori la maggioranza non c’è più da un pezzo? Va bene sbarrare la strada a poi, ma poi per fare cosa ? 2) com’è possibile che ci siamo fatti scavalcare da Follini? 3) Che cosa vogliamo dal berlusconi bis? che segnali può dare in qualche mese per rovesciare la tendenza in atto? 4) che paura abbiamo di consegnare il paese ai DS? (che tra un anno se lo prenderanno lo stesso) Se non sono capaci di governare lo dimostreranno con i fatti, e per noi sarà un occasione di ricominciare. Ma vogliamo guardare in faccia le nostre insufficienze? Siamo felici di quello che i nostri hanno fatto in quattro anni? del grande taglio alle tasse che da qualche mese in qua ci ha fatto diventare tutti ricchi (con quello che ci ha dato berlusca quest’estate tutti alle hawaii?) Parlando da Romano: sono entusiata del del taglio dei fondi per Roma Capitale? Del taglio dei fondi al Bambin Gesù (riferimento sanitario non solo di Roma ma di tutto il centro sud) Boh!

dux-parthenope: ragazzi guardiamo in faccia alla realtà, ognuno è attaccato alla poltrona e ai soldi..udc in primis,ma ha capito che se non fa così l’anno prossimo non avrà neanche una poltrona, ma a me meraviglia e fa rabbia An, quelli dovrebbero fare politica e invece si dimostrano legati alla poltrona più di tutti..

Ho riportato solo alcuni dei commenti presenti. Da questi commenti si evince che gli elettori di An sono fascisti (lo so ho scoperto l’acqua calda, ma allora perché i politici di An fanno finta di non essere più fascisti?!?), i camerati di An sono fortemente delusi dal governo che hanno voluto, i camerati ritengono anche che i politici di An sono troppo attaccati alla poltrona.... Se lo dicono loro, come dargli torto?

Hasta la victoria siempre.

Giancarlo



Rispondere a questo articolo
Stampa l'articolo


Forum del' articolo
 

> Fasci allo sfascio, l’Italia pure....mentre l’euro ha dato felicità all’Italia...vero?
20 aprile 2005 - 22h10 - Di 83383c78f4de3e7279c4045f864414a6...

Innanzittuo non mi sembra proprio elegante e corretto riportare i log di altri siti e forum, ma da voi comunisti cosa si potrebbe aspettare?
Quei log sono considerazioni e discussioni di gente legati ancora alla destra estrema, certo, ma leggendoli non mi sembra che abbiamo un tenore da "fascisti", altrimenti penso proprio che avrebbero svolto ben altre considerazioni.
Poi, mi sorprende profondamente che un sito comunista si scandalizzi per quelle parole, come se, insieme all’elezione del nuovo papa, si fosse eletto un nuovo atteggiamento "perbenista" di cotanto secolare terrorismo, verbale e di azione, che nelle maglie dei partiti che circolano in italia, ancora vige e prospera sotto l’indifferenza della gente civile ( vedi partito comunista italiano, con tanto di falce e martello, rifondazione comunista, solo per citare quelli istituzionali).
I fanatici sono dappertutto: ma vedo una grande differenza di fondo nel gestirli da parte delle parti politiche interessate. Fino a prova contraria, ma con l’arte di smentire e rivoltare la pizza è possibile anche che si smentisca, tutto il mondo dei disobbedienti, dei no-global e di una stragrande maggioranza di persone letteralmente catechizzate dal verbo comunista come fede ed ideologia pseudo-marxista-stalinista, vengono letteralmente "usati" come serbatoio politico, e non solo di voto ma anche di sostegno azionista (ogni qual volta che nel paese non si arriva con le parole di chi li rappresenta ecco che spuntano organizzati sul territorio in manifestazioni, scioperi, attivismo propagandistico e comunicativo) dai principali partiti comunisti italiani ed europei (con i quali si vantano di aver formato un partito unico con sede in quella Francia laica, atea e disfattista dei valori sociali). Un esempio lampante di ciò ha avuto un inizio "istituzionalizzato" , cioè alla luce del sole, con il G8 e via via in questi anni: ricordo che all’indomani il buon Fausto Bertinotti sembrava letteralmente "arrapato" per quella parteciapazione terroristica organizzata, tanto che in tv ne esaltò le funzioni e l’opportunità di inserirli in eventuali quadri politici partitici (vedi Agnoletto con la sua maschera di pacifista, fino ai disobbedienti di cui ora mi sfuggono i nomi....ricordo Caruso....ma meglio così).
Non mi sembra invece che i partiti di destra abbiano "approfittato" del seguito dei loro fanatici, che pure esistono ancora, pseudo-fascisti: non risulta da nessuna parte che costoro siano stati oggetto di plauso ed incoraggiamento da nessun politico di destra. È vero invece che a Fiuggi ci fu una grande scissione con questi (partito di Rauti che per quello che vale ancora non è nemmeno la 10a parte del partito dei pensionati in termini di numeri elettorali), così come è vero che un certo Fini Gianfranco si recò a Gerusalemme e chiese scusa (si addossò lui una responsabilità che pure non aveva essendo stata una stagione sociale quella del fascismo hitleriano [da non confondere con il primo fascismo di Mussolini] cui egli già ebbe modo di smentire con la sua continuità di Almirante, che tutto si può dire tranne che dimostrò di essere un fascista!).
Ecco, ora come ora, assisto a questa differenza, una differenza di sostanza e non di facciata. I partiti di destra attuali non hanno nemmeno la pallida idea di cosa sia il fascismo, mentre all’opposto polo imperversano ancora e sicuramente di più, pericolose, fanatiche e preoccupanti manifestazioni di vecchio comunismo stalinista, ideologicamente legato alle vecchie idee marxiste di una società uguale per tutti, dove tutti devono pagare le stesse tasse e tutti devono ricevere gli stessi servizi, come se ciò fosse ancora possibile nel 2005, un stato ideale insomma dove il totalitarismo, ora, verrebbe mascherato dalla modernità delle situazioni dove operare e mettere le mani, da un regime latente che avrà come unica "scusa" dell’operare, il concetto di "diritto" che altro non vuole essere, e si sta dimostrando, una prevaricazione e aberrazione della democrazia.
Con ciò, pregherei il buon Giancarlo di non vedere e leggere fuori dalle mura del proprio orticello se vuole capire davvero se esiste ancora il fascismo. Basta approfondire leggermente, e non più di tanto, la storia passata e soprattutto quella presente.

P.S.
Una chicca ce l’ho anche io: a sinistra, che si sta preparando, o così spera, di governare, stanno già insinuando che bertinotti ha fatto loro fin’ora una grande servizio, ha dato loro una grande mano in questi anni, (lo hanno usato insomma) ma da prodi a fassino a rutelli financo all’ex 68ino d’alema, si sta già giurando con patto di sangue, che alla prima occasione bertinotti e tutta l’area extremista no-global europea sarà trombata inesorabilmente.
Lo scenario mi sembra che si ripeta ancora una volta.....sarà forse il caso di mettere mani alle leggi elettorali ? Una cosa è sicura....se non sarà Berlusconi a farlo....lo farà sicuramente Prodi!
Ciao e buon divertimento.



> Fasci allo sfascio, l’Italia pure....mentre l’euro ha dato felicità all’Italia...vero?
20 aprile 2005 - 22h52 - Di 9425096d009c961271943dcfb1c27d30...

I Disobbedienti si definiscono anticapitalisti ma rifiutano sia l’ etichetta di comunista che quella di marxista.

Tra i cosiddetti no global e’ difficile trovarne uno che si definisca comunista.

La stessa Rifondazione e’ lontana mille miglia dalla cosiddetta tradizione comunista, soprattutto dopo l’ ultimo congresso.

La stragrande maggioranza degli "antagonisti" si rifa’ alla tradizione libertaria degli IWW americani di inizio novecento, per non parlare di chi si definisce direttamente anarchico anche in questa area.

I DS non sono piu’ nemmeno socialdemocratici, se non forse nel "correntone", gli altri sono direttamente liberaldemocratici se non liberisti moderati.

Gli unici in Italia a poter rientrare nella tua caricatura sono i - pochissimi - seguaci di Cossutta e qualche gruppetto m-l ( tipo PMLI o i Carc cui aderiscono una parte degli ultras del Livorno) che non superano qualche centinaio di aderenti in tutto il paese.

E gli ultimi epigoni delle B.R. che non erano piu’ di una ventina.

Quindi di cosa cazzo stai parlando ?

E comunque, se proprio vuoi parlarne, vanne a parlare in luoghi a te piu’ consoni, tipo i siti di Storace.

In ogni caso, si capisce lontano un miglio che state, come si dice a Roma, "rosicando" di brutto.......

Keoma


> Fasci allo sfascio, l’Italia pure....mentre l’euro ha dato felicità all’Italia...vero?
20 aprile 2005 - 23h25 - Di 9425096d009c961271943dcfb1c27d30...

Vedi, Keoma, un berlusconiano - e sono ormai molto pochi quelli che ammettono di esserlo o di esserlo stati, piu’ o meno come per i fascisti dopo il 1945 - non puo’ concepire che ci sia una gran massa di gente che e’ disposta a lottare in forme anche duramente antagoniste senza pero’ porsi minimamente il problema della "presa del potere".

Del resto stentano a capirlo persino gli "ulivisti", possono capirlo i seguaci del Cavaliere ?

E’ questa la vera forza del "movimento dei movimenti" che peraltro e’ ormai un fenomeno planetario.

E’ questo che lo pone lontano anni luce dalla tradizione "comunista", per cui persino ex teorici della "violenza diffusa" come Toni Negri ora teorizzano cose strane che si richiamano, oltre che al situazionismo e allo zapatismo, persino agli scritti di S.Paolo e S.Agostino.

E’ questo - il rifiuto di porsi il problema del "potere" - che qui in Italia ha impedito - dopo i massacri di Genova - che si cadesse nella trappola di una spirale di escalation violenta come quella che ha caratterizzato gli anni settanta, cosa che evidentemente era invece quello che i berluscones speravano accadesse.

Ma per capire tutto questo bisogna avere il cervello configurato.

E come puo’ averlo chi ha dato fiducia a Berlusconi e alla sua banda di piduisti, fascisti, di razzisti, di nostalgici della prima repubblica e soprattutto di "dilettanti allo sbaraglio" ?

Comunque hai proprio ragione, "rosicano" come disperati !

New Dada


> Fasci allo sfascio, l’Italia pure....mentre l’euro ha dato felicità all’Italia...vero?
21 aprile 2005 - 02h44 - Di 2ddea9b37a3f178ea4cbb61adc09312b...

certo siete rimasti fortunatamente pochi quelli che ancora parlano del centro sinistra come comunisti il vero comunismo non c’e’ stato in italia nemmeno al tempo di togliatti,altrimenti un vero partito comunista col 39% dei voti avuti negli anni 70/80 avrebbe preso il potere.E’ vero che oggi come oggi io non mi rispecchi in nessuno (o quasi)dei partiti politici esistenti ma nonostante questo mio sento di sinistra e per me essere di sinstra ha un significato molto piu’ grande che votare fassino o prodi e’ un modo di concepire la vita in modo piu’ umano.come ragazzo di sinistra odio il vostro mondo fatto di affari, di morte, di guerra, di impoverimento e di sruttamento di tutto e di tutti .Voglio pensare che ci possa essere un mondo migliore dove i soldi spesi per gli armamenti vengano utilizzati per sconfiggere la fame e la miseria nel mondo dove non ci sia violenza,razzismo, emarginazione e dove non si guardi al diverso come ad un nemico.Se per voi questo e’ essere comunisti io sono orgoglioso di esserlo





Corruzione e schiavitù moderna : il controverso leader del Qatar in visita in Italia
lunedì 19 - 12h52
di : Valentina Ricci
In rete il numero di maggio del periodico cartaceo Lavoro e Salute
lunedì 21 - 12h19
di : Franco Cilenti
Primo maggio 1925, la Napoli proletaria non si piega ai fascisti.
mercoledì 2 - 21h25
di : Antonio Camuso
Desperados!
domenica 29 - 08h20
di : Antonio Camuso
IN RETE IL NUMERO DI MARZO DEL PERIODICO "LAVORO E SALUTE"
martedì 27 - 13h59
di : franco cilenti
L’Italia della Terra dei Fuochi e l’Abruzzo
giovedì 8 - 08h07
di : Alessio Di Florio (Associazione Antimafie Rita Atria)
Ma ora si diserti senza se e senza ma il branco dei benpensanti
giovedì 8 - 08h06
di : Alessio Di Florio
Nella Mia Ora di LIBERTA (video)
mercoledì 7 - 00h23
di : Fabrizio De André via FR
Citto Maselli e il suo appello al mondo della cultura – oltre 400 adesioni per P
venerdì 2 - 12h20
di : Franco Cilenti
Abbiamo aspettato troppo… Ora ci candidiamo noi!
mercoledì 28 - 19h10
di : Potere al popolo via RF
COLPO DI SCENA: POTERE AL POPOLO! E’ ANCHE UN LIBRO
mercoledì 28 - 19h05
di : Roberto Ferrario
Il documento approvato all’unanimità dalla Direzione Nazionale del Partito della Rifondazione Comunista
martedì 27 - 15h04
di : Franco Cilenti
Milano, 23 Febbraio 1986, l’omicidio di Luca Rossi
venerdì 23 - 14h05
di : Roberto Ferrario
Anni di Piombo: in ‘Sia folgorante la fine’, Valerio Verbano vive
giovedì 22 - 15h39
di : Sciltian Gastaldi via FR
In rete il numero di febbraio del Notiziario nazionale Dire, Fare Rifondazione
giovedì 15 - 10h41
di : Franco Cilenti
OMERTA’
domenica 11 - 12h51
di : FanculoaTuttiVoidiHyperion
propaganda razzista che si lega con omertà e connivenze con mafie e non solo ...
venerdì 9 - 14h36
di : Alessio Di Florio (Associazione Antimafie Rita Atria)
TERRORISMO BIANCO NAZIFASCIO LEGHISTA E MANDANTI
domenica 4 - 19h05
di : Lucio Galluzzi
Sognavamo cavalli selvaggi
giovedì 1 - 14h54
di : Luca Visentini via FR
In rete il numero di gennaio del periodico cartaceo Lavoro e Salute
martedì 30 - 12h37
di : Franco Cilenti
FACEBOOK ITALIA: PERCHE’ PER ME E’ UN DOVERE POLITICO ABBANDONARE IL "SOCIAL"
domenica 14 - 12h00
di : Lucio Galluzzi
I 59 anni della Rivoluzione cubana
martedì 2 - 13h57
di : Lucio Garofalo
REPUBBLICHETTA
martedì 19 - 19h02
di : Lucio Galluzzi
Col suo marchio speciale di speciale disperazione
domenica 26 - 16h59
di : Alessio Di Florio
In rete il numero di novembre del periodico cartaceo Lavoro e Salute
martedì 21 - 10h55
di : Franco Cilenti
È online il nuovo numero del periodico nazionale "dire, fare Rifondazione"
martedì 7 - 11h13
di : Franco Cilenti
Cesare Battisti. Vedrete che finirà con la solita truffa!
venerdì 6 - 14h57
di : Paolo Persichetti
Polizia spagnola spara proiettili di gomma dura contro i manifestanti (Video)
lunedì 2 - 17h49
Catalogna dice sì a indipendenza, 840 feriti in cariche ai seggi (video)
lunedì 2 - 10h23
In rete il numero di settembre del periodico cartaceo Lavoro e Salute
martedì 26 - 08h35
di : Franco Cilenti
MOVIMENTO MARCHESE DEL GRILLO
sabato 23 - 14h39
di : Lucio Galluzzi
Honteux
martedì 19 - 23h36
di : Mario
La pace colombiana benedetta da Francesco sporca del sangue yemenita
lunedì 11 - 23h52
di : pugliantagonista
Mafie, cullarsi nella favola vecchia dell’isola felice e nel silenzio delle cosc
lunedì 11 - 11h26
di : Alessio Di Florio
MAL’ARIA NERA
giovedì 7 - 21h25
di : Lucio Galluzzi
Stupro di Rimini:la conferma, fu stupro etnico
mercoledì 6 - 16h14
di : pugliantagonista
Stupro di Rimini: i molti quesiti irrisolti
lunedì 4 - 22h07
di : pugliantagonista
LETTERA APERTA A FILIPPO FACCI: AIUTATE POVIA, MA A CASA VOSTRA!
sabato 2 - 13h26
di : Lucio Galluzzi
COSCIENZE E VARECHINA
venerdì 1 - 14h57
di : Lucio Galluzzi
Stupro di Rimini :"applicare l.internazionale, crimine contro umanità"
giovedì 31 - 14h10
di : pugliantagonista

home | webmaster



Monitorare l'attività del sito
RSS Bellaciao IT


rss FR / rss EN / rss ES



Bellaciao hosted by DRI

Lorsqu'on ouvre une école, on ferme une prison. Victor Hugo
Facebook Twitter Google+
DAZIBAO
Sognavamo cavalli selvaggi
giovedì 1 Febbraio
di : Luca Visentini via FR
Sono cento racconti brevi o brevissimi che nell’insieme ricostruiscono, in un’unica vicenda, la Milano dal 1968 al 1977 di un ragazzo della nuova sinistra. Un compagno di base, non un dirigente, né un pentito. Non si parla di analisi politiche o dispute ideologiche, ma di amore, amicizie, famiglia, lotte e scontri concreti. Si legge un “clima”, un’umanità. Sono storie anche vere ma che trascendono, con la scrittura, l’autoreferenzialità. (...)
Leggere il seguito
"Il sogno di Fausto e Iaio" film di Daniele Biacchessi e Giulio Peranzoni alla "Maison D’Italie" a Parigi (trailer)
domenica 8 Gennaio
di : Enrico Persico MUSICA Italiana Paris
CARISSIMI TUTTI CLASSI EDIZIONI PARIGI E MUSICA ITALIANA PARIGI IN COLLABORAZINE CON LA MAISON D’ITALIE VI INVITANO ALLA PROIEZIONE IN ITALIANO DEL FILM DI DANIELE BIACHESSI _vIL SOGNO DI FAUSTO E IAIO ALLA MAISON D’ITALIE _v7 A, boulevard JOURDAN _v75014 PARIS LE VENDREDI’ 20 GENNAIO ALLE 18,30 SEGUIRA’’ DIBATTITO CON DANIELE BIACHESSI E ALESSIIA MAGLIACANE DI CLASSI EDIZIONE SERATA IN ITALIANO IL SOGNO DI FAUSTO E IAIO Un film di Daniele (...)
Leggere il seguito
Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome
giovedì 10 Marzo
di :
©Olivier Jobard/Myop Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome IL DIRITTO D’ASILO E’ UN DIRITTO Nell’espressione “diritto d’asilo”, ogni parola è importante. Un DIRITTO offre a qualsiasi persona perseguitata per le proprie opinioni o identità, minacciata da violenza, guerra, o miseria, la possibilità di trovare ASILO in un paese diverso dal proprio. Lo scopo di questa petizione è (...)
Leggere il seguito
L’Italia ha torturato alla Diaz. Condanna europea (video e sentenza)
martedì 7 Aprile
di : via Collettivo Bellaciao
5 commenti
"Quanto compiuto dalle forze dell’ ordine italiane nell’irruzione alla Diaz il 21 luglio 2001 "deve essere qualificato come tortura". Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani che ha condannato l’Italia non solo per quanto fatto ad uno dei manifestanti, ma anche perché non ha una legislazione adeguata a punire il reato di tortura." Il sintetico lancio dell’agenzia Ansa contiene solo l’essenziale, ma si tratta di un fatto politicamente enorme. (...)
Leggere il seguito
Morto Francesco Di Giacomo, voce e anima del Banco (video Full Album)
sabato 22 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
2 commenti
A 67 anni in un incidente stradale alle porte della capitale perde la vita un grande protagonista della scena progressive italiana Un inci­dente stra­dale alle porte di Roma ha cau­sato la morte di Fran­ce­sco Di Gia­como, voce solita dei Banco del Mutuo Soc­corso, sto­rica band romana tra le più rap­pre­sen­ta­tive del rock pro­gres­sive ita­liano. Fon­dato nel 1969, il Banco del Mutuo Soc­corso, insieme alla Pre­miata For­ne­ria Mar­coni, gli Area e a Le Orme, ha por­tato in Ita­lia le (...)
Leggere il seguito
Domani 22 febbraio, ore 16, davanti la lapide che ricorda Valerio Verbano
venerdì 21 Febbraio
di : le compagne e i compagni di Valerio
1 comment
VALERIO VERBANO 22/02/1980-22/02/2011 UCCISO DAI FASCISTI. Il nome di Valerio Verbano, trentaquattro anni dopo il suo assassinio, continua a suscitare emozione. Dire che Valerio vive nelle lotte giorno dopo giorno non è retorica, è davvero così, a Roma e non solo. La storia di Valerio continua essere un’arma in più per cambiare l’esistente, per resistere alla crisi, a partire da un’idea di antifascismo fatto di pratiche sociali e culturali, progetti di autoformazione e (...)
Leggere il seguito
Ucraina. I “martiri dell’Unione Europea”? Sono neonazisti 3 live-stream
venerdì 24 Gennaio
di : Marco Santopadre
E’ davvero singolare l’ipocrisia dell’establishment dell’Unione Europea. Se le grandi famiglie europee del centrodestra e del centrosinistra proprio in queste settimane sono in prima fila nel chiedere ai cittadini del continente di non votare per forze politiche xenofobe o di estrema destra alle prossime e imminenti elezioni europee, allo stesso tempo sono proprio formazioni ultranazionaliste, razziste e a volte apertamente ispirate al fascismo e al nazismo quelle (...)
Leggere il seguito
Hugo Chavez é morto (video live)
mercoledì 6 Marzo
di : Collettivo Bellaciao
5 commenti
Il presidente compagno venezueliano Hugo Chavez é morto dopo una lunga battaglia contro un cancro.
Leggere il seguito
Palestina è FATTO! Il primo passo è stato compiuto
venerdì 30 Novembre
di : Collettivo Bellaciao
Nonostante l’ostruzione del più forte paese imperialista. Anche se esiste un percorso abissale ancora a percorrere, questo riconoscimento timido assomiglia di già a un schiaffo... non ci risparmiamo di questo "piccolo" piacere! Mabrouk (felicitazioni), per questo primo passo!
Leggere il seguito
Cassa di Resistenza per i lavoratori colpiti dal terremoto in Emilia Romagna
giovedì 31 Maggio
di : Collettivo Bellaciao
I compagni e le compagne del PRC dell’Emilia-Romagna hanno organizzato una cassa di resistenza per dare solidarietà attiva alle/ai lavoratrici/lavoratori le cui fabbriche sono state distrutte dal terremoto, nonché alle famiglie dei lavoratori rimasti uccisi dal crollo dei capannoni. Facciamo appello ai Gruppi di Acquisto Popolare ed a tutte le strutture del Partito per attivarsi da subito per raccogliere in particolar modo fondi. I versamenti potranno essere effettuati sul conto (...)
Leggere il seguito
STORIA DEL 1° MAGGIO
martedì 1 Maggio
di : Roberto Ferrario
A Parigi il Collettivo Bellaciao si ritrova come ogni anno nella manifestazione che percorre la città. di Roberto Ferrario Il 1° Maggio nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche, né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi, per migliorare la propria condizione. "Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire" fu la parola d’ordine, coniata in Australia nel 1855, e condivisa da gran (...)
Leggere il seguito
25 aprile: la resistenza in Italia
mercoledì 25 Aprile
di : Collettivo Bellaciao
La sfilata della Liberazione a Milano (5 maggio 1945) guidata dal Comando Generale del Corpo Volontari della Libertà. Fu l’atto simbolicamente conclusivo della Resistenza italiana al nazifascismo (in effetti la lotta armata si protrasse in numerose località, specie del Nord-Est, sino ai primi giorni del maggio 1945) e delle insurrezioni popolari che, sostenute dalle formazioni militari di partigiani e patrioti, consentirono la liberazione delle grandi città del Nord Italia prima (...)
Leggere il seguito
DAX NEL CUORE E NELLA LOTTA
venerdì 16 Marzo
di : Milano
16 marzo 2012 Via Brioschi Milano dalle 20.30 letture e interventi in ricordo di Dax e corteo per il Ticinese tutti presenti..... CHI LOTTA NON MUORE MAI......
Leggere il seguito
Parigi: solidarietà con i NoTav (video con Oreste Scalzone)
giovedì 8 Marzo
di : Collectif Bellaciao
Sabato 3 marzo un raduno di una centinaia di persone in faccia al Centro Pompidou in solidarietà con il movimento notav italiano, dopo l’assemblea organizzata in questa occasione una piccola manifestazione si è organizzata fino alla piazza del Chatelet Lunedì, 6 marzo, la sede della RAI di Parigi è stata occupata simbolicamente in protesta contro il modo in cui i grandi mezzi di comunicazione italiani, tra cui la RAI, partecipano alla criminalizzazione del movimento NoTAV, senza dare (...)
Leggere il seguito
Valerio Verbano (Roma, 25 febbraio 1961 – Roma, 22 febbraio 1980) (video)
martedì 21 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
1 comment
MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO ore 16,00 in via MONTE BIANCO 114 UN FIORE PER VALERIO, presidio alla lapide sotto casa di VALERIO. ore 17,00 partenza del corteo... MAI COME QUEST’ANNO TUTTI E TUTTE...
Leggere il seguito