Il sito Bellaciao. Colorato, molteplice, dove - per fortuna - il meglio accompagna il peggio, misto, bizzarro, fa pensare a Picabia e ai dadaisti, esplora tutti i registri ed i regimi retorici, divertente e polemico, surrealista: incontro fra un ombrello ed una macchina da cucire su un tavolo da dissezione, testa di Lenin sulla tastiera di un pianoforte Steinway o Bosendorfer... Il Collettivo Bellaciao vi invita a festeggiare la 48.6 milionesima visita del sito Bellaciao
FR
ES
Sabina Guzzanti
a Parigi con Bellaciao
Haidi Giuliani
a Parigi con Bellaciao
Modena City Ramblers
a Parigi con Bellaciao
MANU CHAO
a Parigi con Bellaciao
Senal en Vivo

VIDEO - RADIO
SITI AMICI
con Bellaciao
Bellaciao hosted by
Ribellarsi è giusto, disobbedire è un dovere, bisogna agire !
Version Mobiles   |   Home  |   Chi siamo ?   |   Sottoscrizione  |   Links  |   Contact  |   Ricerca
Lavoro - Disoccupazione
FRANCIA: SCIOPERO LAVORATORI SANS-PAPIERS VERSO UNA VITTORIA
di : Bellaciao Parigi - 23 aprile 2008
di Collettivo Bellaciao Si avvicina alla fine in Francia lo sciopero dei lavoratori sans-papiers che da una settimana chiedono di essere regolarizzati. La vittoria o il passo in avanti verso la regolarizzazione: dopo una settimana di sciopero in Francia per i lavoratori sans-papiers una cosa è certa, alcuni di loro vedranno finalmente riconosciuti i propri diritti. I dossier di almeno 600 lavoratori, essenzialmente lavoratori del settore alberghiero e ristorazione, di addetti alla (...)
Lire la suite, les commentaires...
Solidarietà con i sans-papiers in sciopero per i loro diritti a Parigi
di : Bellaciao Parigi - 17 aprile 2008
di Bellaciao Parigi Bellaciao sostiene totalmente questa azione di sciopero generale e collettivo nella regione parigina, dei lavoratori sans-papiers per ottenere il loro permesso di soggiorno. Noi siamo solidari anche con i compagni del sindacato francese CGT, e delle associazioni (come "Droits devant") e con i differenti Collettivi Sans-Papiers, che sono nella lotta e aiutano i nostri amici sans-papiers e che cercano di difendere il loro diritto di vivere normalmente e non come degli (...)
Lire la suite, les commentaires...
FRANCIA/ 250 SANS-PAPIERS IN SCIOPERO, E’ LA PRIMA VOLTA
di : Parigi - 17 aprile 2008
Nel paese da diversi anni, chiedono di essere regolarizzati Parigi. Li si vede da lontano, sotto le bandiere della Cgt: da ieri Ousmane Kane e altri quattro sans-papiers mauritani e maliani sono entrati in sciopero davanti ai grandi magazzini Casanova alla periferia di Parigi. Una "prima" in Francia dove, in modo concertato, questi cinque lavoratori hanno dato vita a un movimento assieme ad altri 250 stranieri in situazione irregolare di una quindicina di aziende di diversi settori. (...)
Lire la suite, les commentaires...
LA "SINDROME DA PANCHINA" OVVERO PSICOPATOLOGIA DELL’OPERAIO IN PENSIONE
di : Mario Cerretini - 24 luglio 2007
16 commenti
di Mario Cerretini, ex attrezzista meccanico di sesto livello Oggi, per Gino Rossi operaio fresatore di terzo livello é l’ultimo giorno di lavoro : da domani la sospirata pensione. Pacche sulle spalle, battute salaci, i soliti frizzi dei compagni di lavoro e, forse, una punta d’invidia per chi resta. E’ l’euforia, i progetti : da domani, cari ragazzi, dormo quanto mi pare, vado dove voglio, faccio quel che mi gira di fare. Basta con gli orari fissi, con le (...)
Lire la suite, les commentaires...
Mezzo milione di under 14 al lavoro in Italia
di : Claudio Jampaglia - 27 marzo 2007
Al 90% sono italiani (in crescita i migranti) fanno “lavoretti” in casa e in officina, sono poveri e spesso dispersi dalla scuola. Alle aziende che li usano solo una multa di Claudio Jampaglia Cinque morti, 83 inabilità permanenti e 3.502 inabilità temporanee su 8.382 infortuni. E’ il bilancio 2005 degli “incidenti” sul lavoro di minori. Almeno quello parziale delle denunce e degli indennizzi. Perché il lavoro sotto i 18 anni, per prima cosa, non si sa (...)
Lire la suite, les commentaires...
Se potessi avere ... 1000 euro al mese ...
di : Tubal e Sibilla - 20 gennaio 2007
3 commenti
Il TG1 continua a stressarci con la domanda: "Come si vive con 1000 euro al mese?". Si tratta della solita cinica tendenza italiana di guardare chi soffre? Non serve molta fantasia per capire come si possa vivere ... SOPRAVVIVERE con 1000 euro al mese. Speriamo almeno che il tanto parlare di Riforme non si concluda con il solito topolino da far inghiottire agli operai. Mi auguro che la Tubalstrocca qui sotto non sia una premonizione. Il tavolo delle … Riforme Non svegliare il (...)
Lire la suite, les commentaires...
L’ESPROPRIO DEL TFR - AL POSTO DELLA PENSIONE, L’ESTREMA UNZIONE?
di : Lucio Garofalo - 6 novembre 2006
di Lucio Garofalo Hanno liquidato la cara, vecchia “liquidazione”, e l’hanno sostituita con il TFR = Trattamento di Fine Rapporto = Trattamento di m****. Scusate, volevo dire di cacca. L’accordo stipulato tra il governo Prodi(torio) e le cosiddette “parti sociali”, ossia i sindacati e la Confindustria, è semplicemente inaudito e vergognoso. Se questo è il risultato della tanto osannata e agognata “concertazione”, allora è meglio lo scontro (...)
Lire la suite, les commentaires...
6 OTTOBRE 2006 TUTTI I PRECARI in PIAZZA
di : zip - 2 ottobre 2006
1 comment
ASSUNTI TUTTI, ASSUNTI SUBITO, ASSUNTIDAVVERO Venerdì 6 OTTOBRE 2006 MANIFESTAZIONE NAZIONALE ore 09.30 P. della Repubblica a ROMA Con la scusa dei blocchi delle assunzioni e della riduzione degli organici per le esigenze di Bilancio, si è proceduto a sopperire alle esigenze reali di servizio con contratti precari dei più svariati tipi: quasi 500 mila tra LSULPU, Cantieristi, Tempo determinato, C.f.l. (contratti formazione lavoro), Co.Co.Co., Contratto a progetto, Partita Iva, (...)
Lire la suite, les commentaires...
CALLAGER CENTER
di : Enrico Campofreda - 25 agosto 2006
de Enrico Campofreda Notizie, denunce e lagrimucce di coccodrillo recenti. Si riparla di casi noti, degli schiavi dei nostrani call center. Sottopagati, nongarantiti, vessati oltreché dalle aziende della new economy modello Atesia, dalla famigerata Legge 30 che ha istituzionalizzato lavoro nero, cottimismo, sfruttamento senza dignità per la persona come fossimo ai tempi di Dickens. Ci sono le giuste inchieste d’importanti organi d’informazione, ci sono dossier di significative (...)
Lire la suite, les commentaires...
Mercoledì 28 giugno_POP PARADE - ORE 19 APPUNTAMENTO METRO PIRAMIDE
di : edoneo - 28 giugno 2006
1 comment
Noi precari e precarie riprendiamo parola e riscriviamo il calendario della politica e dei conflitti metropolitani. Consapevoli che nessuno può parlare del nostro futuro senza di noi, scegliamo di volta in volta come raccontarci, rifiutando le logiche di rappresentanza. Lo facciamo a partire dalla nostra condizione materiale e dalla consapevolezza di rappresentare la ricchezza produttiva di questa città. Il sindaco Veltroni rivendica con orgoglio la crescita del 4,1% del Pil cittadino, ma (...)
Lire la suite, les commentaires...
Demagogia Royal: "il precariato? colpa delle 35 ore"
di : Anna Maria Merlo - 8 giugno 2006
di Anna Maria Merlo, Parigi "La riduzione del tempo di lavoro è stata concepita più come uno strumento di creazione di posti (350mila) che come lo sbocco di una riflessione sulle condizioni di lavoro. La contropartita delle 35 ore è stata una spettacolare flessibilizzazione del tempo di lavoro". Ségolène Royal, la più popolare candidata socialista per le presidenziali del prossimo anno, critica apertamente la misura più simbolica del governo Jospin: le 35 ore, che hanno accresciuto "dal (...)
Lire la suite, les commentaires...
Con i precari e le precarie di ATESIA
di : Piero Bernocchi - 28 maggio 2006
1 comment
di Piero Bernocchi Ci sono, in ogni periodo, lotte di lavoratori che assumono un rilievo cruciale e il cui esito è decisivo per una intera fase della battaglia tra chi detiene il capitale e chi solo la propria forza-lavoro. Oggi la lotta eroica dei 4000 lavoratori/trici di Atesia, il più grande call-center d’Italia, moderna Fiat del precariato, ha assunto questo carattere e, giunta ad una svolta decisiva, chiama tutti coloro che si dichiarano contro la precarizzazione alle proprie (...)
Lire la suite, les commentaires...
Sogerma di Mérignac (Gironda): Che faccia tosta !
di : Mérignac - 25 maggio 2006
Tradotto dal francese da karl&rosa Impaziente di occuparsi della vicenda della chiusura dello stabilimento Sogerma di Mérignac (Gironda), che rischia di provocare la soppressione di 1100 posti di lavoro in questa filiale dove si effettua la manutenzione degli aerei, Dominique de Villepin dà prova di un’innegabile abilità e, nello stesso tempo, di un’inaccettabile faccia tosta. Come aveva già fatto nel settembre 2005, quando se l’era presa con Hewlett-Packard - non (...)
Lire la suite, les commentaires...
Generazione Cpe la lezione francese e i giovani italiani
di : Graziella Mascia - 27 aprile 2006
di Graziella Mascia In Francia resiste un’idea di bene pubblico, mentre in Italia il berlusconismo diffuso lo ha sostituito con il privato. Ora la chiamano “generazione Cpe”: ha vinto uno scontro durissimo con in governo di centro destra francese e può giocare un ruolo fondamentale nel voto delle elezioni presidenziali dell’anno prossimo. Dicevano che i giovani sono individualisti e passivi, ora si impongono nel dibattito politico, costringendo tutti, destra e (...)
Lire la suite, les commentaires...
IL 19° MUNICIPIO DI ROMA AUMENTA LA PRECARIETA’ DELLE LAVORATRICI PRECARIE
di : Centro Documentazione e Lotta - 26 aprile 2006
5 commenti
La situazione delle lavoratrici “supplenti” negli Asili Nido del Comune di Roma è già di per sè al “top” della precarieta’. Dover passare gran parte della mattinate accanto al telefono di casa ( gli uffici competenti non sono abilitati a chiamare i cellulari) sperando di essere chiamate per una supplenza è già di per sé cosa pesante e defaticante. Ma quantomeno ogni tanto capita di essere chiamate a sostituire una titolate malata, potendo almeno per alcuni (...)
Lire la suite, les commentaires...
IL SACCONISMO E LA LEGGE 30
di : FALCRI Banca Nazionale del Lavoro - 20 aprile 2006
4 commenti
Il nostro Sindacato ha intrapreso da sempre la strada che deve portare alla revisione profonda della legge 30 se non addirittura alla sua abrogazione. Abbiamo coinvolto migliaia di lavoratori/lavoratrici, studenti e cittadini attraverso la raccolta di firme, promossa dal “Comitato Lavoratori Falcri contro la legge 30”, sotto forma di Petizione Popolare da presentare al nuovo Governo. Non possiamo quindi che rilevare, con grande preoccupazione che, proprio al termine della (...)
Lire la suite, les commentaires...
La giungla degli stipendi dei lavoratori "Under 30"
di : Federico Pace - 20 aprile 2006
Nelle retribuzioni dei giovani si apre il divario Nord-Sud. Tra i laureati a rimetterci di più sono i "fratelli maggiori" che lavorano a Roma e Milano di FEDERICO PACE Antiche e nuove disparità affliggono e rendono difficili i destini dei giovani. La generazione degli "under 30", o quella costellazione di tante piccole generazioni, sta sperimentando malvolentieri sulla propria pelle squilibri che non scompaiono e mettendosi alla prova con nuove tensioni. C’è il problema del divario (...)
Lire la suite, les commentaires...
Francia: la morte annunciata del Cpe, la crisi della ”République“ e il grido dei giovani
di : Francesco Giorgini - 19 aprile 2006
1 comment
Qualche lezione da trarre dopo la vittoria dei movimenti anti precarietà: dal declino del sistema di potere gollista al contropotere delle piazze di Francesco Giorgini Quali insegnamenti offre alla politica e quali ripercussioni avrà, oltre le Alpi e nel resto d’Europa, la vicenda del Cpe, il Contratto di primo impiego ritirato dal governo liberal-gollista, clamorosamente sconfitto da due mesi di protesta di piazza? La prima lezione riguarda l’intensità (...)
Lire la suite, les commentaires...
LA FRANCIA DOPO IL CPE
di : edoneo - 19 aprile 2006
La lotta non è finita, gli stagisti si raccontano in un libro Generazione precaria Il collettivo delle mascherine bianche ha messo insieme le storie raccolte su Internet. Imprese ed enti pubblici «stagiofagi»: al posto dei contratti ormai tirano i lavoretti gratis. Giovani indebitati e disperati. «Serve una legge» di ANTONIO SCIOTTO «Sois stage et tais-toi!». Un gioco di parole intraducibile per l’italiano, che scambia il termine «stage» con «sage» (saggio). Ovvero: sii saggio e (...)
Lire la suite, les commentaires...
Gli studenti e i migranti - L’esempio francese, l’occasione americana
di : edoneo - 14 aprile 2006
di Immanuel Wallerstein La storia dell’immigrazione nel mondo moderno è ormai una storia lunga e che tende a ripetersi. Le persone emigrano, legalmente o illegalmente, per ragioni ovvie. Le due principali sono il miglioramento economico e la fuga dalla persecuzione. Le persone emigrano dove possono, e dove le prospettive economiche e politiche per loro sono migliori. Si tratta di un importantissimo processo mondiale, specialmente se si aggiungono le migrazioni da aree rurali ad aree (...)
Lire la suite, les commentaires...

0 | 20 | 40 | 60 | 80



home | webmaster



Monitorare l'attività del sito
RSS Bellaciao IT


rss FR / rss EN / rss ES



Bellaciao hosted by DRI

Ceux qui aiment marcher en rangs sur une musique : ce ne peut être que par erreur qu'ils ont reçu un cerveau, une moelle épinière leur suffirait amplement. Albert Einstein
Facebook Twitter Google+
DAZIBAO
"Il sogno di Fausto e Iaio" film di Daniele Biacchessi e Giulio Peranzoni alla "Maison D’Italie" a Parigi (trailer)
domenica 8 Gennaio
di : Enrico Persico MUSICA Italiana Paris
CARISSIMI TUTTI CLASSI EDIZIONI PARIGI E MUSICA ITALIANA PARIGI IN COLLABORAZINE CON LA MAISON D’ITALIE VI INVITANO ALLA PROIEZIONE IN ITALIANO DEL FILM DI DANIELE BIACHESSI _vIL SOGNO DI FAUSTO E IAIO ALLA MAISON D’ITALIE _v7 A, boulevard JOURDAN _v75014 PARIS LE VENDREDI’ 20 GENNAIO ALLE 18,30 SEGUIRA’’ DIBATTITO CON DANIELE BIACHESSI E ALESSIIA MAGLIACANE DI CLASSI EDIZIONE SERATA IN ITALIANO IL SOGNO DI FAUSTO E IAIO Un film di Daniele (...)
Leggere il seguito
Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome
giovedì 10 Marzo
di :
©Olivier Jobard/Myop Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome IL DIRITTO D’ASILO E’ UN DIRITTO Nell’espressione “diritto d’asilo”, ogni parola è importante. Un DIRITTO offre a qualsiasi persona perseguitata per le proprie opinioni o identità, minacciata da violenza, guerra, o miseria, la possibilità di trovare ASILO in un paese diverso dal proprio. Lo scopo di questa petizione è (...)
Leggere il seguito
L’Italia ha torturato alla Diaz. Condanna europea (video e sentenza)
martedì 7 Aprile
di : via Collettivo Bellaciao
5 commenti
"Quanto compiuto dalle forze dell’ ordine italiane nell’irruzione alla Diaz il 21 luglio 2001 "deve essere qualificato come tortura". Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani che ha condannato l’Italia non solo per quanto fatto ad uno dei manifestanti, ma anche perché non ha una legislazione adeguata a punire il reato di tortura." Il sintetico lancio dell’agenzia Ansa contiene solo l’essenziale, ma si tratta di un fatto politicamente enorme. (...)
Leggere il seguito
Morto Francesco Di Giacomo, voce e anima del Banco (video Full Album)
sabato 22 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
2 commenti
A 67 anni in un incidente stradale alle porte della capitale perde la vita un grande protagonista della scena progressive italiana Un inci­dente stra­dale alle porte di Roma ha cau­sato la morte di Fran­ce­sco Di Gia­como, voce solita dei Banco del Mutuo Soc­corso, sto­rica band romana tra le più rap­pre­sen­ta­tive del rock pro­gres­sive ita­liano. Fon­dato nel 1969, il Banco del Mutuo Soc­corso, insieme alla Pre­miata For­ne­ria Mar­coni, gli Area e a Le Orme, ha por­tato in Ita­lia le (...)
Leggere il seguito
Domani 22 febbraio, ore 16, davanti la lapide che ricorda Valerio Verbano
venerdì 21 Febbraio
di : le compagne e i compagni di Valerio
1 comment
VALERIO VERBANO 22/02/1980-22/02/2011 UCCISO DAI FASCISTI. Il nome di Valerio Verbano, trentaquattro anni dopo il suo assassinio, continua a suscitare emozione. Dire che Valerio vive nelle lotte giorno dopo giorno non è retorica, è davvero così, a Roma e non solo. La storia di Valerio continua essere un’arma in più per cambiare l’esistente, per resistere alla crisi, a partire da un’idea di antifascismo fatto di pratiche sociali e culturali, progetti di autoformazione e (...)
Leggere il seguito
Ucraina. I “martiri dell’Unione Europea”? Sono neonazisti 3 live-stream
venerdì 24 Gennaio
di : Marco Santopadre
E’ davvero singolare l’ipocrisia dell’establishment dell’Unione Europea. Se le grandi famiglie europee del centrodestra e del centrosinistra proprio in queste settimane sono in prima fila nel chiedere ai cittadini del continente di non votare per forze politiche xenofobe o di estrema destra alle prossime e imminenti elezioni europee, allo stesso tempo sono proprio formazioni ultranazionaliste, razziste e a volte apertamente ispirate al fascismo e al nazismo quelle (...)
Leggere il seguito
Hugo Chavez é morto (video live)
mercoledì 6 Marzo
di : Collettivo Bellaciao
5 commenti
Il presidente compagno venezueliano Hugo Chavez é morto dopo una lunga battaglia contro un cancro.
Leggere il seguito
Palestina è FATTO! Il primo passo è stato compiuto
venerdì 30 Novembre
di : Collettivo Bellaciao
Nonostante l’ostruzione del più forte paese imperialista. Anche se esiste un percorso abissale ancora a percorrere, questo riconoscimento timido assomiglia di già a un schiaffo... non ci risparmiamo di questo "piccolo" piacere! Mabrouk (felicitazioni), per questo primo passo!
Leggere il seguito
Cassa di Resistenza per i lavoratori colpiti dal terremoto in Emilia Romagna
giovedì 31 Maggio
di : Collettivo Bellaciao
I compagni e le compagne del PRC dell’Emilia-Romagna hanno organizzato una cassa di resistenza per dare solidarietà attiva alle/ai lavoratrici/lavoratori le cui fabbriche sono state distrutte dal terremoto, nonché alle famiglie dei lavoratori rimasti uccisi dal crollo dei capannoni. Facciamo appello ai Gruppi di Acquisto Popolare ed a tutte le strutture del Partito per attivarsi da subito per raccogliere in particolar modo fondi. I versamenti potranno essere effettuati sul conto (...)
Leggere il seguito
STORIA DEL 1° MAGGIO
martedì 1 Maggio
di : Roberto Ferrario
A Parigi il Collettivo Bellaciao si ritrova come ogni anno nella manifestazione che percorre la città. di Roberto Ferrario Il 1° Maggio nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche, né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi, per migliorare la propria condizione. "Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire" fu la parola d’ordine, coniata in Australia nel 1855, e condivisa da gran (...)
Leggere il seguito
25 aprile: la resistenza in Italia
mercoledì 25 Aprile
di : Collettivo Bellaciao
La sfilata della Liberazione a Milano (5 maggio 1945) guidata dal Comando Generale del Corpo Volontari della Libertà. Fu l’atto simbolicamente conclusivo della Resistenza italiana al nazifascismo (in effetti la lotta armata si protrasse in numerose località, specie del Nord-Est, sino ai primi giorni del maggio 1945) e delle insurrezioni popolari che, sostenute dalle formazioni militari di partigiani e patrioti, consentirono la liberazione delle grandi città del Nord Italia prima (...)
Leggere il seguito
DAX NEL CUORE E NELLA LOTTA
venerdì 16 Marzo
di : Milano
16 marzo 2012 Via Brioschi Milano dalle 20.30 letture e interventi in ricordo di Dax e corteo per il Ticinese tutti presenti..... CHI LOTTA NON MUORE MAI......
Leggere il seguito
Parigi: solidarietà con i NoTav (video con Oreste Scalzone)
giovedì 8 Marzo
di : Collectif Bellaciao
Sabato 3 marzo un raduno di una centinaia di persone in faccia al Centro Pompidou in solidarietà con il movimento notav italiano, dopo l’assemblea organizzata in questa occasione una piccola manifestazione si è organizzata fino alla piazza del Chatelet Lunedì, 6 marzo, la sede della RAI di Parigi è stata occupata simbolicamente in protesta contro il modo in cui i grandi mezzi di comunicazione italiani, tra cui la RAI, partecipano alla criminalizzazione del movimento NoTAV, senza dare (...)
Leggere il seguito
Valerio Verbano (Roma, 25 febbraio 1961 – Roma, 22 febbraio 1980) (video)
martedì 21 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
1 comment
MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO ore 16,00 in via MONTE BIANCO 114 UN FIORE PER VALERIO, presidio alla lapide sotto casa di VALERIO. ore 17,00 partenza del corteo... MAI COME QUEST’ANNO TUTTI E TUTTE...
Leggere il seguito
Letteratura e guerra partigiana in Italia a Parigi
martedì 7 Febbraio
di : ANPI PARIGI
Il Collettivo Bellaciao sarà presente... Un ciclo di incontri sulla letteratura della Resistenza presentato da Daniele Gaio presentato da Daniele Gaio 13 e 27 febbraio, 5 marzo 2012, ore 19 alla libreria: "La Libreria" 89 rue du faubourg Poissonnière 75009 Parigi L’Anpi Parigi, sezione Carlo e Nello Rosselli, in collaborazione con La Libreria, vi propone un ciclo di incontri sulla letteratura della Resistenza italiana. Quattro narratori (Italo Calvino, Cesare Pavese, Beppe (...)
Leggere il seguito