Il sito Bellaciao. Colorato, molteplice, dove - per fortuna - il meglio accompagna il peggio, misto, bizzarro, fa pensare a Picabia e ai dadaisti, esplora tutti i registri ed i regimi retorici, divertente e polemico, surrealista: incontro fra un ombrello ed una macchina da cucire su un tavolo da dissezione, testa di Lenin sulla tastiera di un pianoforte Steinway o Bosendorfer... Il Collettivo Bellaciao vi invita a festeggiare la 48.6 milionesima visita del sito Bellaciao
FR
ES
Sabina Guzzanti
a Parigi con Bellaciao
Haidi Giuliani
a Parigi con Bellaciao
Modena City Ramblers
a Parigi con Bellaciao
MANU CHAO
a Parigi con Bellaciao
Senal en Vivo

VIDEO - RADIO
SITI AMICI
con Bellaciao
Bellaciao hosted by
Ribellarsi è giusto, disobbedire è un dovere, bisogna agire !
Version Mobiles   |   Home  |   Chi siamo ?   |   Sottoscrizione  |   Links  |   Contact  |   Ricerca
Sognavamo cavalli selvaggi
giovedì 1 Febbraio
de Luca Visentini via FR
Sono cento racconti brevi o brevissimi che nell’insieme ricostruiscono, in un’unica vicenda, la Milano dal 1968 al 1977 di un ragazzo della nuova sinistra. Un compagno di base, non un dirigente, né un pentito. Non si parla di analisi politiche o dispute ideologiche, ma di amore, amicizie, famiglia, lotte e scontri concreti. Si legge un “clima”, un’umanità. Sono storie anche vere ma che trascendono, con la scrittura, l’autoreferenzialità. (...)
Leggere il seguito - per rispondere...
INDOSSATORI

di : Spartacus
venerdì 27 gennaio 2006 - 15h53
6 commenti
JPEG - 23.2 Kb

di Spartacus

C’è un punto in cui l’odierna Sinistra - anche quella Rifondarola - somiglia paurosamente al Centrodestra. Calmi, non sparate sul pianista accuse di qualunquismo, e per favore, leggete. Parliamo di candidature elettorali. Fottuta democrazia borghese: cosa non si fa per uno scranno, che ti sistema per la vita, sia tu all’opposizione o nella maggioranza. Basta una legislatura, anche meno. La “grattacula Pivetti” docet e potrà mantenere con la pensione da onorevole, cheddico da ex Presidente della Camera, il sciur Brambilla, il pargolo e anche il nipotino venturo.

Un tempo anche avventate esperienze elettorali extraparlamentari erano caratterizzate da candidature di movimento. Insomma Mimmo Pinto, prima della deriva personalistica e paracraxiana, veniva pur sempre espresso dal movimento dei disoccupati organizzati. E’ così tuttora nelle costituende liste di Rifondazione?

Fatte le debite proporzioni con la vivacità degli anni Settanta, notiamo che compaiono sì candidature di movimento (non tante) poi molte figure, indubbiamente valide, ma sempre sinergiche con situazioni di massa? Chiediamocelo. Domandiamo al subcomandante Fausto e alla Segreteria di Partito se c’è dialettica fra la scelta dei candidati e la loro effettiva rappresentanza comunista, dunque collettiva.

Un nome inquieta per il suo passato anche recente, è l’indossatore Pietro Folena. Non bisogna esser pluridecennali osservatori politici per rammentarne la zelante prossimità al dottor D’Alema, addirittura l’ipotesi d’un delfinaggio. Poi la caduta di rango, gli intrecci e intoppi di casa Ds lo hanno spiazzato e lui - elegantemente - è scivolato nel Correntone. Però puntando a vetrine di primo piano, non poteva farsi oscurare da una Gloria Buffo qualsiasi, e ha traslocato verso Rifondazione. Facendo revisioni politiche del passato, non solo recente, ma anche figicciotto? Pubblicamente non sembra.

Anche perché nelle kermesse di Partito e nelle assemblee periferiche, dove talvolta si materializza nelle file di fondo, appare con l’aplomb saccentello a discettare sulla politica che fu, rileggendola nella chiave che all’epoca faceva sua. Ch’era quella ufficiale d’un Pci votato, si diceva alla difesa dello Stato, e invece interessato al Potere peraltro mai raggiunto. Il Pci del fallimentare compromesso storico berlingueriano, dei sacrifici amendoliani, della repressione pekkioliana. Il Pci pompiere delle lotte che accettava la dismissione produttiva del Paese e il funerale della classe operaia. Con la strada spalancata al craxismo e al tangentizio Caf.

Con simili candidati tanti elettori di Rifondazione possono legittimamente chiedersi: “Ma io chi sono? E soprattutto posso essere rappresentato dagli indossatori?”



Rispondere a questo articolo
Stampa l'articolo


Forum del' articolo
 

> INDOSSATORI
27 gennaio 2006 - 18h39 - Di 900849c1e3cb34dcd7635fe49922dab2...

Francamente questa cosa mi sembra un tantino eccessiva.

Innanzitutto, Folena non rientra nella categoria di quelli, alla Pivetti ( che della Camera, sic, è stata addirittura Presidente), che hanno bisogno di farsi una legislatura per garantirsi una pensione a vita. Se fosse eletto, infatti, sarebbe gia’ alla terza se non alla quarta legislatura e quindi la famosa pensione l’ha gia’ maturata da un pezzo.

In un altro mio commento odierno ad un’altra discussione su Bellaciao, pur essendo intruppato per ragioni particolari, locali romane e di categoria, nell’aggregazione Sinistra Romana, alla quale Folena e la sua candidatura "indipendente" nelle liste di Rifondazione non sono del tutto estranei, esprimevo comunque tutte le mie perplessita’ sulla storia delle candidature di "esterni" e sulla reale finalita’ che le ispira.

Perplessita’ basate non su speculazioni un po’ qualunquistiche rispetto al supposto "assalto alla pensione" quanto sull’effettiva "indipendenza" non soltanto da Rifondazione ma da tutto il centrosinistra che potranno avere questi eventuali futuri "deputati di movimento".

Non so francamente se e quanta autocritica Folena abbia mai fatto sulla linea del "compromesso storico" ed altre vicende del passato.

Farei pero’ sommessamente notare che il problema della mancata autocritica su certe storie del passato riguarda pressoche’ tutto il quadro dirigente di Rifondazione proveniente dal vecchio Pci, cioe’ gran parte del ghota di quel partito.

Compreso il segretario Bertinotti che, pur avendo lontane origini politiche nella sinistra socialista di Lombardi e Nesi e rivendicando addirittura personali simpatie per la tradizione anarcosindacalista , vorrei ricordare che in quegli anni fatidici era pure lui nel Pci del "compromesso storico" e soprattutto nella Cgil della linea dell’ Eur e dei "sacrifici".

E che anche il suo capeggiare il dissenso di sinistra all’interno della stessa Cgil, il che non gli ha impedito di sottoscrivere personalmente accordi sindacali non poco discutibili, data soltanto nella fase finale del decennio successivo a quello degli anni 70, quelli del "compromesso storico" e della suddetta "linea dei sacrifici" .

Non parliamo poi della corrente di Grassi, gli orfani dell’ orrido Cossutta, che pur facendo critiche intelligenti alla gestione bertinottiana del Prc, di quei lontani anni e di quelle linee politiche e sindacali che citavamo sono tuttora cultori ed esegeti.

Quindi, sicuramente il problema che dice Spartacus oggettivamente esiste, ma non riguarda solo l’ "indipendente" Folena ma buoni tre quarti del gruppo dirigente del Prc.

E quindi l’esprimere queste critiche soltanto nei suoi confronti finisce per rappresentare un attacco esclusivamente personale e senza alcuna seria valenza politica.

Keoma



> INDOSSATORI
27 gennaio 2006 - 23h10 - Di ec2705f6206fce7a17a62b19b34de253...

Musica per le mie orecchie, caro Keoma, e non certo perché agogni il settarismo, quanto lo abbiamo combattuto nei Settanta! E nulla di personale contro Folena, è anche un bel ragazzo. Ma la questione - come ben comprendi - è politica. E qui siam stanchi di fare i portatori d’acqua per i bei faccini, ruolini, carrierini dei culi di piombo che son tali per casato o eredità. Voilà, e qualunquista no, amico mio, proprio non mi sento. Spartacus


> INDOSSATORI
28 gennaio 2006 - 20h44 - Di 25a23733e4d9097047dd41a791b139a0...

ciao,purtroppo anche rifondazione,è diventata un partito borghese...!io sono un vecchio iscritto a rifondazione,ma dall’ultimo,chiamiamolo così,congresso nazionale,che ha avuto in bertinotti,il suo dio in terra,il quale senza tenere in conto alcuno le altre mozioni,ha fatto man bassa di delegati,e in direzione ha messo tutti della sua corrente! e così è stato anche nei congressi di sezione! se continua così,il nano di arcore stravincerà le elezioni,tanto a lui un bertinotti patinato all’esterno,e arrogante all’interno,gli fa veramente comodo! dicevo che di folena che era un diessino,passare a rifondazione,ridotta a un facsimile dei diesse,è stato indolore,quasi fisiologico,male che vada è un"indipendente"! concludendo,se berlusconi se ne va (speriamo) il suo modo di fare e i suoi metodi,verranno copiati anche da certa sinistra?o si avrà un gattopardiano "bisogna che tutto cambi,perchè tutto ritorni come prima?



> INDOSSATORI
28 gennaio 2006 - 23h25 - Di 7e8ba9123f71b43821868e1f17406a6f...

opposizione !!!!!!!unica soluzione!!!!! ????????oppure un moderato centrosinistra mascherato da berlusconismo di sinistra???oppure un fascismo liberale neo conservatore allineato agli americani ?

una destra plurale ,per il solo esercizio del potere che trasforma la poveraitalia in un regime texano dove tutti possono come nel far west ammazzare per una detta legittima difesa???carceri per i poveri,emarginati precari , i dissidenti ,..e libertà profitto per i ricchi, oligarchie,mafie ecc?un enigma kafkiano oppure alla toto??

un partito che doveva raggruppare come una vo lta il grande "psup",e poi pdup (progetto di ristrutturazione della sinistra)o dp(dem proletaria) ,tutta... la sinistra alternativa e presentare in caso di elezioni rappresenanti dei movimenti ecc ecc ?una rifondazione vera indipendente alternativa unitaria che resti vera sinistra, prima che....

la destrafascista detta sociale guadagni anche il terreno della rivolta a venire nelle piazze,,nel caso di una possibile vittoria del detto centro democristiano/sinistroso?povera italia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! /un partito movimento nuovo che faccia da’ interface’ tra i movimenti sociali new globals e le istituzioni come nelle linee del socialismo libertario ,;

uniti nelle differenze in una "grande alleanza"(direbbe il filosofo alain badiou insieme a slavoy zizek) di sinistra alternativa sociale per l autonomia democratica(cornelius castoriadis teorico) socialista libertaria d’unita proletaria (precari oppressi ecc ecc)////////i have a dream diceva martin luther king!lotta di classe o lotta per la’ place’???

movimnento per un ’neo’(matrix) partito" a d s l d’unita proletaria..".questo é la rifondazione che vorremmo.noi macchine desideranti post trans situazionisti lumpenintello proletariat ,general intellect,precari proletari esclusi dominati oppressi ecc ecc //////////

...un sogno?lottare per l’eu topie, il buon luogo altro che utopia(thomas moore), un anticapiitalismo pragmatico..//la realtà(sic)bla bla bla! ,parole parole,significati significanti?..comunque voteremo ..........., rifondazione in quanto é purtroppo l’ultimo battello....per un umanita migliore ,ultima rappresentanza di democrazia sociale in italia vista la grave situazione totaliberale delle idelogie neoconservatrici protoamericane, protofascista ultra/liberal/ spettacolare /mediatica post situazionsita del regime berlusconiano odierno ecc ecc/

intanto dentro e fuori lottiamo per riconstruire un nuovo vero partito d’unità proletaria,popolare, della sinistra alternativa antagonista sempre in simbiosi con i movimenti che sono il pane dell’esistenza di un partito seppure post marxiano ecc ecc....

unire i colori :rosso zapatista di marcos, il verde dell’ecologia sociale il nuovo ecosocialismo a venire ed il nero dei libertari, come avviene nei movimenti alters newglobals eccecc dell’unica i nternazionale civile di opposizione a questi total capitalismi a/venire orwelliani o alla huxlley del mondo migliore...

per una democrazia radicale vera e per una democrazia sociale in italia europa e nel mondo...abbracci fraterni da un gruppo d’italiani singolari qualsiasi (non qualunque) come dice il filosofo agamben per una comunità umanista a venire nell’egaliberté del filosofo francese etienne balibar.../

sarà una bella società fondata sulla detta libertà pero se non pensiamo come voi /ma che colpa abbiamo noi??/ricordo i rokes ,i cari nomadi della canzone , dio é morto,dio é risorto ecc; ecc;della gioventu vissuta in italia /my generation,,bob dylan e cc ecc /en attendant godot !!!!!!!!!!o spartacus/oppure rosa lux dei spartakisti...

post scriptum:baudrillard direbbe :tra il vero ed il falso.....della post o trans/ società spettacolare débordienne post situationniste ;;.....difficile scegliere///////essere o avere direbbe ancora le psycanaliste eric fromm????essere o non essere...;;;dilemma!!!!!!!!


> INDOSSATORI
7 febbraio 2006 - 23h46 - Di 213d78088e155239ce6f2b53258de4a5...

Caro Spartacus...la differenza con la Buffo ed altri degnissimi( e forse più coerenti dirigenti) e che Folena s’è rotto ed è andato via dai DS...la Buffo e il resto della pattuglia della Sinistra Interna si sono ritagliati il ruolo dei Grilli Parlanti...parlano.....parlano....poi si accodano e quello che difendono sono stati i loro pochi posti parlamentari, li difendono pure male perchè in questa tornata per come stanno facendo le liste molti li faranno fuori.
Folena ha fatto una scelta coraggiosa....ed ha avuto anche l’ umiltà di fare pubblica ammenda anche .....



> INDOSSATORI
8 febbraio 2006 - 21h40 - Di 95f1e38849180c99bfeda7685a6cfb67...

Per fortuna in rifondazione non tutti la pensano come questo sig.Spartacus, che manco ha il coraggio di firmarsi per nome e cognome, altrimenti il partito sarebbe chiuso da un pezzo.






Corruzione e schiavitù moderna : il controverso leader del Qatar in visita in Italia
lunedì 19 - 12h52
di : Valentina Ricci
In rete il numero di maggio del periodico cartaceo Lavoro e Salute
lunedì 21 - 12h19
di : Franco Cilenti
Primo maggio 1925, la Napoli proletaria non si piega ai fascisti.
mercoledì 2 - 21h25
di : Antonio Camuso
Desperados!
domenica 29 - 08h20
di : Antonio Camuso
IN RETE IL NUMERO DI MARZO DEL PERIODICO "LAVORO E SALUTE"
martedì 27 - 13h59
di : franco cilenti
L’Italia della Terra dei Fuochi e l’Abruzzo
giovedì 8 - 08h07
di : Alessio Di Florio (Associazione Antimafie Rita Atria)
Ma ora si diserti senza se e senza ma il branco dei benpensanti
giovedì 8 - 08h06
di : Alessio Di Florio
Nella Mia Ora di LIBERTA (video)
mercoledì 7 - 00h23
di : Fabrizio De André via FR
Citto Maselli e il suo appello al mondo della cultura – oltre 400 adesioni per P
venerdì 2 - 12h20
di : Franco Cilenti
Abbiamo aspettato troppo… Ora ci candidiamo noi!
mercoledì 28 - 19h10
di : Potere al popolo via RF
COLPO DI SCENA: POTERE AL POPOLO! E’ ANCHE UN LIBRO
mercoledì 28 - 19h05
di : Roberto Ferrario
Il documento approvato all’unanimità dalla Direzione Nazionale del Partito della Rifondazione Comunista
martedì 27 - 15h04
di : Franco Cilenti
Milano, 23 Febbraio 1986, l’omicidio di Luca Rossi
venerdì 23 - 14h05
di : Roberto Ferrario
Anni di Piombo: in ‘Sia folgorante la fine’, Valerio Verbano vive
giovedì 22 - 15h39
di : Sciltian Gastaldi via FR
In rete il numero di febbraio del Notiziario nazionale Dire, Fare Rifondazione
giovedì 15 - 10h41
di : Franco Cilenti
OMERTA’
domenica 11 - 12h51
di : FanculoaTuttiVoidiHyperion
propaganda razzista che si lega con omertà e connivenze con mafie e non solo ...
venerdì 9 - 14h36
di : Alessio Di Florio (Associazione Antimafie Rita Atria)
TERRORISMO BIANCO NAZIFASCIO LEGHISTA E MANDANTI
domenica 4 - 19h05
di : Lucio Galluzzi
Sognavamo cavalli selvaggi
giovedì 1 - 14h54
di : Luca Visentini via FR
In rete il numero di gennaio del periodico cartaceo Lavoro e Salute
martedì 30 - 12h37
di : Franco Cilenti
FACEBOOK ITALIA: PERCHE’ PER ME E’ UN DOVERE POLITICO ABBANDONARE IL "SOCIAL"
domenica 14 - 12h00
di : Lucio Galluzzi
I 59 anni della Rivoluzione cubana
martedì 2 - 13h57
di : Lucio Garofalo
REPUBBLICHETTA
martedì 19 - 19h02
di : Lucio Galluzzi
Col suo marchio speciale di speciale disperazione
domenica 26 - 16h59
di : Alessio Di Florio
In rete il numero di novembre del periodico cartaceo Lavoro e Salute
martedì 21 - 10h55
di : Franco Cilenti
È online il nuovo numero del periodico nazionale "dire, fare Rifondazione"
martedì 7 - 11h13
di : Franco Cilenti
Cesare Battisti. Vedrete che finirà con la solita truffa!
venerdì 6 - 14h57
di : Paolo Persichetti
Polizia spagnola spara proiettili di gomma dura contro i manifestanti (Video)
lunedì 2 - 17h49
Catalogna dice sì a indipendenza, 840 feriti in cariche ai seggi (video)
lunedì 2 - 10h23
In rete il numero di settembre del periodico cartaceo Lavoro e Salute
martedì 26 - 08h35
di : Franco Cilenti
MOVIMENTO MARCHESE DEL GRILLO
sabato 23 - 14h39
di : Lucio Galluzzi
Honteux
martedì 19 - 23h36
di : Mario
La pace colombiana benedetta da Francesco sporca del sangue yemenita
lunedì 11 - 23h52
di : pugliantagonista
Mafie, cullarsi nella favola vecchia dell’isola felice e nel silenzio delle cosc
lunedì 11 - 11h26
di : Alessio Di Florio
MAL’ARIA NERA
giovedì 7 - 21h25
di : Lucio Galluzzi
Stupro di Rimini:la conferma, fu stupro etnico
mercoledì 6 - 16h14
di : pugliantagonista
Stupro di Rimini: i molti quesiti irrisolti
lunedì 4 - 22h07
di : pugliantagonista
LETTERA APERTA A FILIPPO FACCI: AIUTATE POVIA, MA A CASA VOSTRA!
sabato 2 - 13h26
di : Lucio Galluzzi
COSCIENZE E VARECHINA
venerdì 1 - 14h57
di : Lucio Galluzzi
Stupro di Rimini :"applicare l.internazionale, crimine contro umanità"
giovedì 31 - 14h10
di : pugliantagonista

home | webmaster



Monitorare l'attività del sito
RSS Bellaciao IT


rss FR / rss EN / rss ES



Bellaciao hosted by DRI

La règle d'or de la conduite est la tolérance mutuelle, car nous ne penserons jamais tous de la même façon, nous ne verrons qu'une partie de la vérité et sous des angles différents. Gandhi
Facebook Twitter Google+
DAZIBAO
Sognavamo cavalli selvaggi
giovedì 1 Febbraio
di : Luca Visentini via FR
Sono cento racconti brevi o brevissimi che nell’insieme ricostruiscono, in un’unica vicenda, la Milano dal 1968 al 1977 di un ragazzo della nuova sinistra. Un compagno di base, non un dirigente, né un pentito. Non si parla di analisi politiche o dispute ideologiche, ma di amore, amicizie, famiglia, lotte e scontri concreti. Si legge un “clima”, un’umanità. Sono storie anche vere ma che trascendono, con la scrittura, l’autoreferenzialità. (...)
Leggere il seguito
"Il sogno di Fausto e Iaio" film di Daniele Biacchessi e Giulio Peranzoni alla "Maison D’Italie" a Parigi (trailer)
domenica 8 Gennaio
di : Enrico Persico MUSICA Italiana Paris
CARISSIMI TUTTI CLASSI EDIZIONI PARIGI E MUSICA ITALIANA PARIGI IN COLLABORAZINE CON LA MAISON D’ITALIE VI INVITANO ALLA PROIEZIONE IN ITALIANO DEL FILM DI DANIELE BIACHESSI _vIL SOGNO DI FAUSTO E IAIO ALLA MAISON D’ITALIE _v7 A, boulevard JOURDAN _v75014 PARIS LE VENDREDI’ 20 GENNAIO ALLE 18,30 SEGUIRA’’ DIBATTITO CON DANIELE BIACHESSI E ALESSIIA MAGLIACANE DI CLASSI EDIZIONE SERATA IN ITALIANO IL SOGNO DI FAUSTO E IAIO Un film di Daniele (...)
Leggere il seguito
Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome
giovedì 10 Marzo
di :
©Olivier Jobard/Myop Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome IL DIRITTO D’ASILO E’ UN DIRITTO Nell’espressione “diritto d’asilo”, ogni parola è importante. Un DIRITTO offre a qualsiasi persona perseguitata per le proprie opinioni o identità, minacciata da violenza, guerra, o miseria, la possibilità di trovare ASILO in un paese diverso dal proprio. Lo scopo di questa petizione è (...)
Leggere il seguito
L’Italia ha torturato alla Diaz. Condanna europea (video e sentenza)
martedì 7 Aprile
di : via Collettivo Bellaciao
5 commenti
"Quanto compiuto dalle forze dell’ ordine italiane nell’irruzione alla Diaz il 21 luglio 2001 "deve essere qualificato come tortura". Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani che ha condannato l’Italia non solo per quanto fatto ad uno dei manifestanti, ma anche perché non ha una legislazione adeguata a punire il reato di tortura." Il sintetico lancio dell’agenzia Ansa contiene solo l’essenziale, ma si tratta di un fatto politicamente enorme. (...)
Leggere il seguito
Morto Francesco Di Giacomo, voce e anima del Banco (video Full Album)
sabato 22 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
2 commenti
A 67 anni in un incidente stradale alle porte della capitale perde la vita un grande protagonista della scena progressive italiana Un inci­dente stra­dale alle porte di Roma ha cau­sato la morte di Fran­ce­sco Di Gia­como, voce solita dei Banco del Mutuo Soc­corso, sto­rica band romana tra le più rap­pre­sen­ta­tive del rock pro­gres­sive ita­liano. Fon­dato nel 1969, il Banco del Mutuo Soc­corso, insieme alla Pre­miata For­ne­ria Mar­coni, gli Area e a Le Orme, ha por­tato in Ita­lia le (...)
Leggere il seguito
Domani 22 febbraio, ore 16, davanti la lapide che ricorda Valerio Verbano
venerdì 21 Febbraio
di : le compagne e i compagni di Valerio
1 comment
VALERIO VERBANO 22/02/1980-22/02/2011 UCCISO DAI FASCISTI. Il nome di Valerio Verbano, trentaquattro anni dopo il suo assassinio, continua a suscitare emozione. Dire che Valerio vive nelle lotte giorno dopo giorno non è retorica, è davvero così, a Roma e non solo. La storia di Valerio continua essere un’arma in più per cambiare l’esistente, per resistere alla crisi, a partire da un’idea di antifascismo fatto di pratiche sociali e culturali, progetti di autoformazione e (...)
Leggere il seguito
Ucraina. I “martiri dell’Unione Europea”? Sono neonazisti 3 live-stream
venerdì 24 Gennaio
di : Marco Santopadre
E’ davvero singolare l’ipocrisia dell’establishment dell’Unione Europea. Se le grandi famiglie europee del centrodestra e del centrosinistra proprio in queste settimane sono in prima fila nel chiedere ai cittadini del continente di non votare per forze politiche xenofobe o di estrema destra alle prossime e imminenti elezioni europee, allo stesso tempo sono proprio formazioni ultranazionaliste, razziste e a volte apertamente ispirate al fascismo e al nazismo quelle (...)
Leggere il seguito
Hugo Chavez é morto (video live)
mercoledì 6 Marzo
di : Collettivo Bellaciao
5 commenti
Il presidente compagno venezueliano Hugo Chavez é morto dopo una lunga battaglia contro un cancro.
Leggere il seguito
Palestina è FATTO! Il primo passo è stato compiuto
venerdì 30 Novembre
di : Collettivo Bellaciao
Nonostante l’ostruzione del più forte paese imperialista. Anche se esiste un percorso abissale ancora a percorrere, questo riconoscimento timido assomiglia di già a un schiaffo... non ci risparmiamo di questo "piccolo" piacere! Mabrouk (felicitazioni), per questo primo passo!
Leggere il seguito
Cassa di Resistenza per i lavoratori colpiti dal terremoto in Emilia Romagna
giovedì 31 Maggio
di : Collettivo Bellaciao
I compagni e le compagne del PRC dell’Emilia-Romagna hanno organizzato una cassa di resistenza per dare solidarietà attiva alle/ai lavoratrici/lavoratori le cui fabbriche sono state distrutte dal terremoto, nonché alle famiglie dei lavoratori rimasti uccisi dal crollo dei capannoni. Facciamo appello ai Gruppi di Acquisto Popolare ed a tutte le strutture del Partito per attivarsi da subito per raccogliere in particolar modo fondi. I versamenti potranno essere effettuati sul conto (...)
Leggere il seguito
STORIA DEL 1° MAGGIO
martedì 1 Maggio
di : Roberto Ferrario
A Parigi il Collettivo Bellaciao si ritrova come ogni anno nella manifestazione che percorre la città. di Roberto Ferrario Il 1° Maggio nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche, né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi, per migliorare la propria condizione. "Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire" fu la parola d’ordine, coniata in Australia nel 1855, e condivisa da gran (...)
Leggere il seguito
25 aprile: la resistenza in Italia
mercoledì 25 Aprile
di : Collettivo Bellaciao
La sfilata della Liberazione a Milano (5 maggio 1945) guidata dal Comando Generale del Corpo Volontari della Libertà. Fu l’atto simbolicamente conclusivo della Resistenza italiana al nazifascismo (in effetti la lotta armata si protrasse in numerose località, specie del Nord-Est, sino ai primi giorni del maggio 1945) e delle insurrezioni popolari che, sostenute dalle formazioni militari di partigiani e patrioti, consentirono la liberazione delle grandi città del Nord Italia prima (...)
Leggere il seguito
DAX NEL CUORE E NELLA LOTTA
venerdì 16 Marzo
di : Milano
16 marzo 2012 Via Brioschi Milano dalle 20.30 letture e interventi in ricordo di Dax e corteo per il Ticinese tutti presenti..... CHI LOTTA NON MUORE MAI......
Leggere il seguito
Parigi: solidarietà con i NoTav (video con Oreste Scalzone)
giovedì 8 Marzo
di : Collectif Bellaciao
Sabato 3 marzo un raduno di una centinaia di persone in faccia al Centro Pompidou in solidarietà con il movimento notav italiano, dopo l’assemblea organizzata in questa occasione una piccola manifestazione si è organizzata fino alla piazza del Chatelet Lunedì, 6 marzo, la sede della RAI di Parigi è stata occupata simbolicamente in protesta contro il modo in cui i grandi mezzi di comunicazione italiani, tra cui la RAI, partecipano alla criminalizzazione del movimento NoTAV, senza dare (...)
Leggere il seguito
Valerio Verbano (Roma, 25 febbraio 1961 – Roma, 22 febbraio 1980) (video)
martedì 21 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
1 comment
MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO ore 16,00 in via MONTE BIANCO 114 UN FIORE PER VALERIO, presidio alla lapide sotto casa di VALERIO. ore 17,00 partenza del corteo... MAI COME QUEST’ANNO TUTTI E TUTTE...
Leggere il seguito