Il sito Bellaciao. Colorato, molteplice, dove - per fortuna - il meglio accompagna il peggio, misto, bizzarro, fa pensare a Picabia e ai dadaisti, esplora tutti i registri ed i regimi retorici, divertente e polemico, surrealista: incontro fra un ombrello ed una macchina da cucire su un tavolo da dissezione, testa di Lenin sulla tastiera di un pianoforte Steinway o Bosendorfer... Il Collettivo Bellaciao vi invita a festeggiare la 48.6 milionesima visita del sito Bellaciao
FR
ES
Sabina Guzzanti
a Parigi con Bellaciao
Haidi Giuliani
a Parigi con Bellaciao
Modena City Ramblers
a Parigi con Bellaciao
MANU CHAO
a Parigi con Bellaciao
Senal en Vivo

VIDEO - RADIO
SITI AMICI
con Bellaciao
Bellaciao hosted by
Ribellarsi è giusto, disobbedire è un dovere, bisogna agire !
Version Mobiles   |   Home  |   Chi siamo ?   |   Sottoscrizione  |   Links  |   Contact  |   Ricerca
Dazibao
Torture: adesso il lavoro sporco lo fanno fare agli iracheni
di : Red - 10 agosto 2004
di Red Schiene piene di lividi, braccia e gambe che recano i segni delle percosse, un volto straziato dal dolore e un gruppetto di torturatori che infieriscono su un prigioniero inerme, disteso a terra. La scena è sempre quella, ma cambiano i responsabili. Stavolta sono iracheni che pestano altri iracheni. A fotografare e raccontare l’increscioso episodio è stato un giornale americano, The Oregonian, in un lungo articolo, corredato da servizio fotografico, che porta la firma del (...)
Lire la suite, les commentaires...
Milano: aggressione nazi/fascista al Conchetta
di : Milano - 8 agosto 2004
di Nella notte tra il 6 e il 7 agosto verso mezzanotte, Skin armati di coltelli, spranghe e sassi attaccano il Conchetta. Mezz’ora di terrore sui Navigli. 6 feriti a terra: cinque del centro sociale Cox18 di via Conchetta (uno è grave) e l’avventore di un bar. Accoltellati alla pancia e al petto. Colpi per uccidere. Scagliati durante mezz’ora di guerriglia che coinvolge un centinaio di persone sul Naviglio Pavese. Tra tavoli dei bar rovesciati, urla di terrore, corpo a (...)
Lire la suite, les commentaires...
I Senza Terra di San Pedro Pohlo
di : Manitese in Chiapas - 8 agosto 2004
di Delegazione di Manitese in Chiapas Nel territorio dello stato del Chiapas (Messico) una delle situazioni piu’crititiche e’ quella rappresentata dai rifugiati interni (desplazados) costretti a fuggire da repressioni ed esecuzioni sommarie di eserciti militari e paramilitari assoldati dal governo messicano con la motivazione ufficiale di assicurare la pace ed evitare situazioni di conflitto. Un luogo simbolo della repressione e’ San Pedro Polho, in cui si trova (...)
Lire la suite, les commentaires...
Siamo in guerra. Anche ad agosto
di : Salvatore Cannavò - 7 agosto 2004
di Salvatore Cannavò Il mese di luglio è stato il mese dedicato alla crisi di governo, alle difficoltà della destra nonché all’impasse e alle contraddizioni del centrosinistra sul fronte interno. Anche in Italia, come negli Stati Uniti, la guerra in Iraq ha avuto meno spazio e meno attenzione. Ieri, improvvisamente, il mondo dell’informazione, e gli italiani che guardano i tg, hanno riscoperto che la guerra continua. Imperterrita, dura, sanguinosa, ingiusta. Il tentativo di (...)
Lire la suite, les commentaires...
Hugo Chávez: aspettando il referendum
di : Paola Erba - 6 agosto 2004
di Paola Erba Il prossimo 15 agosto si terrà il referendum per decidere se il presidente venezuelano Hugo Chávez debba restare o no al potere. Se gli elettori diranno sì alla destituzione, dovrebbero essere convocate nuove elezioni presidenziali entro 30 giorni. "Dopo due anni di scontri durissimi, la società venezuelana ha finalmente trovato un modo civile per affrontare le proprie contraddizioni", spiega Maria Isabel Bertone, di PROVEA, organizzazione per la difesa dei diritti umani, (...)
Lire la suite, les commentaires...
"Svegliati America ora basta con Bush"
di : Bruce Springsteen - 6 agosto 2004
1 comment
di Bruce Springsteen Il Boss e altri artisti americani in tournée per sostenere il candidato democratico GLI artisti e i musicisti occupano un posto particolare nella vita sociale e politica di una nazione. Nel corso degli anni ho cercato di riflettere attentamente su ciò che significa essere americani: sulla specifica identità e sulla posizione che rivestiamo nel mondo, su come questa posizione può essere usata nel modo migliore. Ho cercato di scrivere canzoni che pungolassero il (...)
Lire la suite, les commentaires...
La guerra in Iraq: buona per gli affari ma non per la gente
di : Daniel Patrick Welch - 6 agosto 2004
di Daniel Patrick Welch Strano. Avevo già visto tutta questa roba- cioè, non è che ci fosse niente di veramente nuovo per chi è stato attento negli ultimi anni. E nonostante questo, ho pianto. Forse è la de-programmazione che sta nel vedere che almeno un po’ di quello che sappiamo viene riproposto con un qualsiasi, corretto focus per Un Solo Brillante Attimo, oltre la camicia di forza che una docile e pericolosamente inetta stampa americana ha imposto a se stessa. Forse è solo (...)
Lire la suite, les commentaires...
Hiroshima 6 agosto 1945
di : Carlo Anibaldi - 6 agosto 2004
di Carlo Anibaldi Il 26 luglio 1945 - undici giorni prima dello scoppio - le forze alleate riunite a Potsdam inviano al Giappone un’intimazione di resa che non lascia spazio ad alcuna trattativa. La capitolazione dovrà essere totale, con la perdita di tutte le conquiste territoriali a partire da quella della Manciuria avvenuta nel 1931. Per rendere più digeribile l’amaro boccone, ai sudditi dell’impero del Sol Levante viene concessa la possibilità di scegliere la futura (...)
Lire la suite, les commentaires...
Los Angeles 5 agosto 1962 ore 15.01: Marilyn Monroe, la popolare attrice è morta
di : Paola Doricchi - 5 agosto 2004
di Paola Doricchi «Los Angeles, Marilyn Monroe, la popolare attrice è morta poco prima dell’alba. E’ stata trovata esanime nel suo letto dalla cameriera. Il coroner incaricato delle indagini ha lasciato intendere che con molta probabilità si tratta di suicidio», recitava, con la freddezza tipica delle agenzie stampa, il comunicato Ansa delle ore 15.01 del 5 agosto 1962. Così, per una overdose di barbiturici, nella disperata solitudine della sua casa di Brentwood, Los Angeles, (...)
Lire la suite, les commentaires...
Il governo Bush accumula petrolio: obiettivo 700 milioni di barili
di : GALAPAGOS - 5 agosto 2004
di GALAPAGOS Il governo Bush accumula petrolio: è da novembre del 2001 che le scorte strategiche statunitensi sono in crescita. La decisione la prese dopo le Twin towers il presidente Usa che ordinò di accumulare 700 milioni di barili. Attualmente le riserve strategiche ammontano a 665 milioni. La meta quindi è vicina, ma secondo gli esperti il governo Usa seguita a comprare petrolio «strategico» anche se tutto sconsiglierebbe, in questa fase di tensioni devastanti sui prezzi (ieri sono (...)
Lire la suite, les commentaires...
Iraq: e’ possibile che Blair e Bush non capiscano che questo paese sta per esplodere?
di : Robert Fisk - 4 agosto 2004
Iraq: e’ possibile che Blair non capisca che questo paese sta per esplodere? Possibile che non lo capisca neanche Bush? di Robert Fisk La guerra e’ una frode. Non mi riferisco alle armi di distruzione di massa, che non esistono. Neanche ai legami tra Saddam Hussein ed Al Qaeda, che non esistono, Neppure a tutte quelle altre bugie che sono state usate per andare in guerra. Quello a cui mi riferisco sono le nuove bugie. Perche’, nello stesso modo in cui, prima della (...)
Lire la suite, les commentaires...
Il Rutelli delle libertà
di : MICAELA BONGI - 4 agosto 2004
4 commenti
di MICAELA BONGI Il leader della Margherita sul Corriere della Sera sostiene che le riforme approvate dalla destra non vanno cancellate. Invita tra l’altro a «sperimentare la Moratti». E solleva un coro di proteste, anche da parte della maggioranza diessina Questa volta non è solo l’ala sinistra della coalizione a saltare sulla sedia. Ha un sussulto il presidente dei senatori diessini Gavino Angius, prende le distanze anche il responsabile lavoro della Quercia, Cesare (...)
Lire la suite, les commentaires...
USA: terrorismo, gli allarmi si basano su note degli 007 raccolte tre anni fa
di : Lucio Manisco - 4 agosto 2004
di Lucio Manisco Usa, Stato di polizia e di menzogne In uno Stato di polizia che scatena con pretesti e menzogne guerre preventive, devastanti e senza fine contro paesi sovrani, sospende le libertà e i diritti dei suoi cittadini, legittima la tortura e la detenzione arbitraria di migliaia e migliaia di persone, falsifica informazioni vecchie e scadute per ingigantire a fini politici di parte la minaccia terroristica, in questo stato di polizia è indubbiamente difficile sostituire (...)
Lire la suite, les commentaires...
Paraguay, 464 morti nel supermercato
di : Paraguay - 3 agosto 2004
Sempre più drammatico il bilancio delle vittime dell’incendio scoppiato domenica nel centro commerciale di Asuncion. I feriti sono più di 500. Le porte erano state chiuse per evitare che i clienti scappassero. Arrestato il proprietario Tutto pur di impedire alla gente di scappare portandosi via dagli scaffali merce che non aveva pagato. Tutto, anche una strage. Per Oscar Latorre, il procuratore generale che indaga sull’incendio che domenica ha distrutto un supermercato alla (...)
Lire la suite, les commentaires...
Iraq: orrore in chiesa
di : Gennaro Migliore - 3 agosto 2004
di Gennaro Migliore La densità dell’orrore e della barbarie aumentano ogni giorno in quella che era una nazione e che oggi è, indiscutibilmente, una galassia in esplosione. Domenica, nell’ora consacrata alla preghiera per i cristiani di tutto il mondo, cinque simultanee auto cariche di bombe umane ed esplosive hanno fatto crudelmente irruzione nella quotidianità della comunità cristiana caldea. E’ una guerra inedita ma non per questo scollegata da ciò che è avvenuto in (...)
Lire la suite, les commentaires...
L’Occupazione a 114 gradi Fahrenheit Baghdad e’ sommersa dall’odore della morte
di : Robert Fisk - 3 agosto 2004
di Robert Fisk L’odore dei morti filtra dalle strade attraverso i condotti dell’aria condizionata. E’ un odore caldo, dolce e opprimente. All’interno dell’obitorio di Baghdad, ci sono cosi’ tanti cadaveri che i frigoriferi sono traboccanti. I morti sono sui pavimenti. Dozzine di loro. Fuori, nel caldo a 46°C (114°F), Qadum Ganawi mi racconta di come suo fratello Hassan e’ stato assassinato. "Stava portando a casa la cena per la nostra famiglia a (...)
Lire la suite, les commentaires...
Simon & Garfunkel in concert: L’ETERNO SUONO DEL SILENZIO
di : Enrico Campofreda - 2 agosto 2004
di Enrico Campofreda 31 luglio 2004, Roma Colosseo e Fori Imperiali Se America dev’essere sia quest’America. Quella che con la voce armoniosa di Art Garfunkel canta il sogno e sulle struggenti melodie di Paul Simon narra poesie. L’America libertaria del dubbio e non quella che spaccia certezze e modelli di ’democrazia’. L’hanno applaudita in mezzo milione e non tutti sovversivi né sostenitori della Jihad. Giovani di trenta, quaranta, (...)
Lire la suite, les commentaires...
WTO/GINEVRA: LA PROVA DI FORZA DEI PAESI PIU’ RICCHI
di : Lilliput - 2 agosto 2004
10-16 aprile 2005: settimana di mobilitazione globale per un commercio giusto in vista di Hong Kong Una vera ministeriale, mascherata da Consiglio Generale. Nella proverbiale riservatezza della sede di Ginevra, con le Ong messe fuori dalla porta, senza l’attenzione dei mass media che ha caratterizzato eventi come Seattle e Cancun, una trentina di ministri dei Paesi più potenti che aderiscono alla Wto hanno fatto il "colpo grosso": rilanciare l’Agenda di Doha e dare nuovo (...)
Lire la suite, les commentaires...
LAURA BETTI: necrologio di un’eroina
di : PIER PAOLO PASOLINI - 2 agosto 2004
di PIER PAOLO PASOLINI* E ’invecchiata e morta: ma son sicuro che nella sua tomba ella si sente bambina. Ella è certamente fiera della sua morte, considerandola una morte speciale. Inoltre pur ammettendo in parte di essere morta, appunto perché la sua morte, essendo speciale, può essere ammessa, essa, nel tempo stesso, non l’ammette: «la mia morte è provvisoria, è un fenomeno passeggero», essa par dire, con l’aria di un personaggio di Gogol’, di Dostoiewsky, o di (...)
Lire la suite, les commentaires...
Sette anni fa se ne andava Fela Kuti, grande musicista e attivista nigeriano
di : Pablo Trincia - 2 agosto 2004
di Pablo Trincia In ricordo di Fela E’ vero, quando si racconta la storia di qualcuno in genere si comincia dal giorno in cui è nato. Alcune persone tuttavia raggiungono, nel corso della loro vita, un tale livello di importanza e grandezza che per raccontarle si può anche iniziare dal loro funerale. E’ il caso di Fela Kuti, musicista che ha cambiato la storia della musica moderna africana, ma anche grande attivista politico negli anni di sanguinose dittature militari. Una (...)
Lire la suite, les commentaires...

... | 3060 | 3080 | 3100 | 3120 | 3140 | 3160 | 3180 | 3200 | 3220 |...



home | webmaster



Monitorare l'attività del sito
RSS Bellaciao IT


rss FR / rss EN / rss ES



Bellaciao hosted by DRI

Ne demande pas ce que ton pays peut faire pour toi, demande ce que tu peux faire pour ton pays. John Fitzgerald Kennedy
Facebook Twitter Google+
DAZIBAO
Sognavamo cavalli selvaggi
giovedì 1 Febbraio
di : Luca Visentini via FR
Sono cento racconti brevi o brevissimi che nell’insieme ricostruiscono, in un’unica vicenda, la Milano dal 1968 al 1977 di un ragazzo della nuova sinistra. Un compagno di base, non un dirigente, né un pentito. Non si parla di analisi politiche o dispute ideologiche, ma di amore, amicizie, famiglia, lotte e scontri concreti. Si legge un “clima”, un’umanità. Sono storie anche vere ma che trascendono, con la scrittura, l’autoreferenzialità. (...)
Leggere il seguito
"Il sogno di Fausto e Iaio" film di Daniele Biacchessi e Giulio Peranzoni alla "Maison D’Italie" a Parigi (trailer)
domenica 8 Gennaio
di : Enrico Persico MUSICA Italiana Paris
CARISSIMI TUTTI CLASSI EDIZIONI PARIGI E MUSICA ITALIANA PARIGI IN COLLABORAZINE CON LA MAISON D’ITALIE VI INVITANO ALLA PROIEZIONE IN ITALIANO DEL FILM DI DANIELE BIACHESSI _vIL SOGNO DI FAUSTO E IAIO ALLA MAISON D’ITALIE _v7 A, boulevard JOURDAN _v75014 PARIS LE VENDREDI’ 20 GENNAIO ALLE 18,30 SEGUIRA’’ DIBATTITO CON DANIELE BIACHESSI E ALESSIIA MAGLIACANE DI CLASSI EDIZIONE SERATA IN ITALIANO IL SOGNO DI FAUSTO E IAIO Un film di Daniele (...)
Leggere il seguito
Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome
giovedì 10 Marzo
di :
©Olivier Jobard/Myop Io, in quanto europea/o, rifiuto che le/i rifugiate/i siano respinte/i in mio nome IL DIRITTO D’ASILO E’ UN DIRITTO Nell’espressione “diritto d’asilo”, ogni parola è importante. Un DIRITTO offre a qualsiasi persona perseguitata per le proprie opinioni o identità, minacciata da violenza, guerra, o miseria, la possibilità di trovare ASILO in un paese diverso dal proprio. Lo scopo di questa petizione è (...)
Leggere il seguito
L’Italia ha torturato alla Diaz. Condanna europea (video e sentenza)
martedì 7 Aprile
di : via Collettivo Bellaciao
5 commenti
"Quanto compiuto dalle forze dell’ ordine italiane nell’irruzione alla Diaz il 21 luglio 2001 "deve essere qualificato come tortura". Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani che ha condannato l’Italia non solo per quanto fatto ad uno dei manifestanti, ma anche perché non ha una legislazione adeguata a punire il reato di tortura." Il sintetico lancio dell’agenzia Ansa contiene solo l’essenziale, ma si tratta di un fatto politicamente enorme. (...)
Leggere il seguito
Morto Francesco Di Giacomo, voce e anima del Banco (video Full Album)
sabato 22 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
2 commenti
A 67 anni in un incidente stradale alle porte della capitale perde la vita un grande protagonista della scena progressive italiana Un inci­dente stra­dale alle porte di Roma ha cau­sato la morte di Fran­ce­sco Di Gia­como, voce solita dei Banco del Mutuo Soc­corso, sto­rica band romana tra le più rap­pre­sen­ta­tive del rock pro­gres­sive ita­liano. Fon­dato nel 1969, il Banco del Mutuo Soc­corso, insieme alla Pre­miata For­ne­ria Mar­coni, gli Area e a Le Orme, ha por­tato in Ita­lia le (...)
Leggere il seguito
Domani 22 febbraio, ore 16, davanti la lapide che ricorda Valerio Verbano
venerdì 21 Febbraio
di : le compagne e i compagni di Valerio
1 comment
VALERIO VERBANO 22/02/1980-22/02/2011 UCCISO DAI FASCISTI. Il nome di Valerio Verbano, trentaquattro anni dopo il suo assassinio, continua a suscitare emozione. Dire che Valerio vive nelle lotte giorno dopo giorno non è retorica, è davvero così, a Roma e non solo. La storia di Valerio continua essere un’arma in più per cambiare l’esistente, per resistere alla crisi, a partire da un’idea di antifascismo fatto di pratiche sociali e culturali, progetti di autoformazione e (...)
Leggere il seguito
Ucraina. I “martiri dell’Unione Europea”? Sono neonazisti 3 live-stream
venerdì 24 Gennaio
di : Marco Santopadre
E’ davvero singolare l’ipocrisia dell’establishment dell’Unione Europea. Se le grandi famiglie europee del centrodestra e del centrosinistra proprio in queste settimane sono in prima fila nel chiedere ai cittadini del continente di non votare per forze politiche xenofobe o di estrema destra alle prossime e imminenti elezioni europee, allo stesso tempo sono proprio formazioni ultranazionaliste, razziste e a volte apertamente ispirate al fascismo e al nazismo quelle (...)
Leggere il seguito
Hugo Chavez é morto (video live)
mercoledì 6 Marzo
di : Collettivo Bellaciao
5 commenti
Il presidente compagno venezueliano Hugo Chavez é morto dopo una lunga battaglia contro un cancro.
Leggere il seguito
Palestina è FATTO! Il primo passo è stato compiuto
venerdì 30 Novembre
di : Collettivo Bellaciao
Nonostante l’ostruzione del più forte paese imperialista. Anche se esiste un percorso abissale ancora a percorrere, questo riconoscimento timido assomiglia di già a un schiaffo... non ci risparmiamo di questo "piccolo" piacere! Mabrouk (felicitazioni), per questo primo passo!
Leggere il seguito
Cassa di Resistenza per i lavoratori colpiti dal terremoto in Emilia Romagna
giovedì 31 Maggio
di : Collettivo Bellaciao
I compagni e le compagne del PRC dell’Emilia-Romagna hanno organizzato una cassa di resistenza per dare solidarietà attiva alle/ai lavoratrici/lavoratori le cui fabbriche sono state distrutte dal terremoto, nonché alle famiglie dei lavoratori rimasti uccisi dal crollo dei capannoni. Facciamo appello ai Gruppi di Acquisto Popolare ed a tutte le strutture del Partito per attivarsi da subito per raccogliere in particolar modo fondi. I versamenti potranno essere effettuati sul conto (...)
Leggere il seguito
STORIA DEL 1° MAGGIO
martedì 1 Maggio
di : Roberto Ferrario
A Parigi il Collettivo Bellaciao si ritrova come ogni anno nella manifestazione che percorre la città. di Roberto Ferrario Il 1° Maggio nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori, senza barriere geografiche, né tanto meno sociali, per affermare i propri diritti, per raggiungere obiettivi, per migliorare la propria condizione. "Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire" fu la parola d’ordine, coniata in Australia nel 1855, e condivisa da gran (...)
Leggere il seguito
25 aprile: la resistenza in Italia
mercoledì 25 Aprile
di : Collettivo Bellaciao
La sfilata della Liberazione a Milano (5 maggio 1945) guidata dal Comando Generale del Corpo Volontari della Libertà. Fu l’atto simbolicamente conclusivo della Resistenza italiana al nazifascismo (in effetti la lotta armata si protrasse in numerose località, specie del Nord-Est, sino ai primi giorni del maggio 1945) e delle insurrezioni popolari che, sostenute dalle formazioni militari di partigiani e patrioti, consentirono la liberazione delle grandi città del Nord Italia prima (...)
Leggere il seguito
DAX NEL CUORE E NELLA LOTTA
venerdì 16 Marzo
di : Milano
16 marzo 2012 Via Brioschi Milano dalle 20.30 letture e interventi in ricordo di Dax e corteo per il Ticinese tutti presenti..... CHI LOTTA NON MUORE MAI......
Leggere il seguito
Parigi: solidarietà con i NoTav (video con Oreste Scalzone)
giovedì 8 Marzo
di : Collectif Bellaciao
Sabato 3 marzo un raduno di una centinaia di persone in faccia al Centro Pompidou in solidarietà con il movimento notav italiano, dopo l’assemblea organizzata in questa occasione una piccola manifestazione si è organizzata fino alla piazza del Chatelet Lunedì, 6 marzo, la sede della RAI di Parigi è stata occupata simbolicamente in protesta contro il modo in cui i grandi mezzi di comunicazione italiani, tra cui la RAI, partecipano alla criminalizzazione del movimento NoTAV, senza dare (...)
Leggere il seguito
Valerio Verbano (Roma, 25 febbraio 1961 – Roma, 22 febbraio 1980) (video)
martedì 21 Febbraio
di : Collettivo Bellaciao
1 comment
MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO ore 16,00 in via MONTE BIANCO 114 UN FIORE PER VALERIO, presidio alla lapide sotto casa di VALERIO. ore 17,00 partenza del corteo... MAI COME QUEST’ANNO TUTTI E TUTTE...
Leggere il seguito